Cosa Serve per Aprire un Bar

| azienda
aprire un bar

Ecco tutto quello che serve per aprire un bar. Dalla giusta location alla Dichiarazione di Inizio Attività, qui troverai tutte le informazioni per aprire un bar.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sei alla ricerca di informazioni chiare su che cosa serve per aprire un bar. Non preoccuparti, sei nel posto giusto! Qui troverai tutte le indicazioni e i consigli di cui avrai bisogno.

Aprire un bar è un'attività che, se gestita correttamente, potrà darti moltissime soddisfazioni. Se ancora non ci hai pensato, fermati qualche istante e prova a capire che genere di bar vuoi aprire:

  • Valuta la concorrenza. Cosa offrirà di nuovo il tuo bar? Valuta quali sono i bar nelle vicinanze, cosa offrono (ma soprattutto cosa non offrono). Cosa avrà il tuo bar che gli altri bar non hanno? In cosa ti differenzi?
  • Valuta i tuoi clienti. Sarai il punto di riferimento per i lavoratori che si fermano a far colazione prima di scappare a lavoro? Oppure un punto di ritrovo per giovani in cerca di un posto alla moda per l’aperitivo? Il tuo bar sarà un luogo di incontro per le famiglie la domenica mattina?

In poche parole, prima di entrare nel vivo di tutta la documentazione che serve per aprire un bar, cerca di offrire quello che nessun altro bar della zona sa offrire.

Per legge i bar sono definiti “locali di vendita per il consumo sul posto”. Come già saprai, da alcuni anni sono state abolite le licenze che regolamentavano la libera concorrenza: ora i Comuni non possono più decidere il numero di bar e ristoranti che possono essere aperti sul territorio, con alcune eccezioni che riguardano in linea generale i centri storici delle più importanti città d’arte.

Le regole previste dalla legge su cosa serve per aprire un bar riguardano la struttura e la posizione del locale (destinazione d’uso, metri quadri, rispetto di alcune caratteristiche urbanistiche ed edilizie) e il possesso dei requisiti per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande. Detto ciò, vediamo, dal punto di vista pratico, cosa serve per aprire un bar.

Aprire un Bar: Requisiti Morali e Professionali

aprire un bar

Cominciamo dai requisiti personali e professionali che servono per aprire un bar:

  • aver compiuto 18 anni
  • aver frequentato la scuola dell’obbligo (dai 6 ai 16 anni)

La legge richiede il possesso anche di uno solo dei seguenti requisiti per aprire un bar:

  • essere diplomati presso un istituto alberghiero o aver frequentato un corso professionale per il commercio relativo al settore merceologico
  • aver frequentato un corso SAB (Somministrazione Alimenti e Bevande)
  • avere esercitato in proprio, per almeno due anni nell’ultimo quinquennio, l’attività di vendita all’ingrosso o al dettaglio di prodotti alimentari, oppure aver lavorato, per almeno due anni nell’ultimo quinquennio, presso un’impresa del settore alimentare, come dipendenti qualificati alla vendita, alla preparazione o all’amministrazione di prodotti alimentari
  • essere stati iscritti e mai cancellati al vecchio registro REC (Registro Esercenti il Commercio), che oggi non esiste più, per uno dei gruppi merceologici individuati dalle lettere a), b) e c) dell’art. 12, comma 2, del D.M. 375/1988

Dovrai autocertificare i requisiti che possiedi e conservare nel bar tutta la documentazione.

Tra i requisiti professionali che servono per aprire un bar, sarà necessario munirsi di attestato HACCP. HACCP significa analisi dei punti di rischio e controllo degli stessi: come proprietario del bar avrai a che fare con gli alimenti e dovrai focalizzare quali sono gli alimenti, le preparazioni o le procedure che potrebbero costituire, per i tuoi clienti, un rischio di intossicazione alimentare.

Aprire un Bar: i Requisiti del Locale

aprire un bar

Passiamo ora ai requisiti che dovrà avere il locale scelto. Cosa serve per aprire un bar? Sicuramente avere un locale a norma e quindi perfettamente in regola in quanto a licenze e requisiti imposti dalla legislazione locale (Comunale o Regionale). Questo vale anche se hai scelto di aprire un bar già esistente: verifica l’adeguatezza dei locali, e in generale che sia tutto in regola, potrà salvarti da futuri intoppi.

Come abbiamo appena detto, i requisiti urbanistici ed edilizi che servono per aprire un bar possono cambiare da regione a regione (ma anche da comune a comune). In generale, i locali destinati al bar devono:

  • avere una destinazione d’uso commerciale. La destinazione d’uso definisce il tipo di utilizzo che si può fare di uno spazio: abitazione, ufficio, esercizio commerciale
  • rispettare i vincoli paesaggistici e storici previsti dal comune – in presenza di monumenti storici, punti panoramici, parchi o giardini, ad esempio, il comune può impedire di aprire un bar
  • rispettare i regolamenti in materia di sicurezza sul lavoro (uscite di sicurezza, presenza di vetrate, rapporto equo tra area di somministrazione e area di preparazione…)
  • rispettare i regolamenti in materia di igiene – chiedendo all’Ufficio ASL più vicino al bar una Notifica Sanitaria
  • essere correttamente isolati a livello acustico (pagamento diritti SIAE per la diffusione di musica e immagini)

Ricorda! Se, cosa molto probabile, vorrai vendere alcolici o superalcolici, tra le certificazioni che servono per aprire un bar sarà necessario richiedere una licenza specifica all’Agenzia delle Dogane.

E l’insegna? Il gestore del bar, prima di iniziare la pubblicità deve presentare al comune la dichiarazione dei mezzi pubblicitari utilizzati riportante superficie e grafica dell’insegna. Stessa operazione deve essere fatta in caso di variazione di una insegna esistente.

Aprire un Bar: La Dichiarazione di Inizio Attività

aprire un bar

Ci siamo quasi: sei in regola con i requisiti professionali e con i requisiti del locale che ti serviranno per aprire un bar. Adesso analizziamo cosa serve per essere in regola con il tuo comune.

Hai già sentito parlare di SCIA? La SCIA è la Segnalazione Certificata di Inizio Attività. Si tratta di un documento da trasmettere al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) del comune in cui aprirai il bar. La SCIA  deve essere presentata prima dell’inizio dell’attività e andrà compilata in riferimento alle leggi regionali: ti consigliamo quindi di rivolgerti a un tecnico o in comune per capire cosa serve per aprire un bar nella tua regione. Potrebbero esserci documenti in più da compilare o regole specifiche da seguire a seconda della regione, del comune e della zona in cui vuoi aprire un bar.

In linea generale, per la SCIA, ti servirà avere a portata di mano:

  • Copia del requisito professionale posseduto
  • Contratto d’affitto o atto di proprietà dei locali
  • Planimetria dei locali e visura catastale (scaricabile anche online)
  • Notifica sanitaria alla ASL competente per territorio

Tutta la documentazione, digitalizzata, dovrà essere inviata al SUAP via mail con posta elettronica certificata, cioè la PEC. Se non sai Come Aprire una Mail PEC, può esserti utile questo nostro articolo.

Richiedi PECRichiedi Aruba PEC

Online, Facile e Veloce

Aprire un Bar: la Partita IVA

aprire un bar

Quando pensi a cosa serve per aprire un bar, come una qualsiasi altra attività, una delle cose da fare è aprire una partita IVA. Durante tutto il periodo di attività, la partita IVA sarà obbligatoria per sbrigare tutta la parte fiscale, come emissione di  fatture e scontrini, per pagare i contributi e la previdenza sociale.

Sì, i documenti che servono per aprire un bar sono tanti, ma ottenerli e presentarli correttamente ti permetterà di avviare la tua attività in tutta sicurezza.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali