Impresa, come tutelare il proprio marchio

| azienda
registrazione marchio

Con la registrazione del tuo marchio potrai acquistare il diritto esclusivo di utilizzare il segno, vietando l’utilizzo a terzi senza il tuo esplicito consenso.

I vantaggi della registrazione di un marchio

La tutela del marchio costituisce un passaggio fondamentale per un’impresa che intende far crescere la propria attività. I costi di registrazione del marchio sono relativamente bassi, ma i benefici che si potranno trarre sono molti. Vediamo insieme come registrare un marchio e quali vantaggi comporta.

Il marchio è uno dei segni distintivi della tua azienda. Registrarlo ti permette di far fruttare gli investimenti sostenuti per affermare un tuo prodotto o servizio sul mercato, italiano o europeo. In questo modo, infatti, acquisterai un monopolio sull’uso di un determinato segno per prodotti o servizi specifici, impedendo efficacemente a terzi di appropriarsi o usare segni identici o simili nello stesso segmento del mercato e agendo nei confronti di domande di registrazione di marchio che siano in conflitto con il tuo diritto.

Inoltre, un marchio registrato possiede un valore commerciale che può essere da te sfruttato, ad esempio concedendo il marchio in licenza o cedendolo del tutto ad altri soggetti.  Inoltre, i marchi di impresa possono essere utilizzati per accedere a finanziamenti.

In ultima analisi, la mancata registrazione di un marchio ti lascia decisamente più esposto all’attività di concorrenti e comporta maggiori rischi per la tua attività.

Cosa fare per proteggere il tuo marchio 

Alcuni credono che, una volta depositato, il marchio sia automaticamente registrato. In realtà vi è una procedura che porta all’ottenimento della registrazione per i marchi nazionali italiani e i marchi dell’Unione Europea.

La procedura di registrazione di un marchio consiste in un esame suddiviso in tre fasi:

  1. la fase di esame della domanda da parte dell’Ufficio marchi competente (UIBM per il marchio nazionale, UAMI per il marchio dell'Unione Europea);
  2. la fase della pubblicazione della domanda: sul bollettino dei brevetti per invenzioni, modelli e marchi a cura dell’UIBM per i marchi nazionali, sul bollettino dei marchi dell'Unione Europea a cura dell’UAMI per i marchi dell'Unione Europea;
  3. la fase che conduce alla registrazione, che può comprendere procedimenti di opposizione. La terza fase della procedura è riservata ai terzi che intendano far valere i loro diritti anteriori nell'ambito di procedimenti di opposizione. È possibile presentare un'opposizione entro un termine di tre mesi a decorrere dalla data della pubblicazione della domanda di Marchio. Se l'esito del procedimento di opposizione è favorevole al richiedente, o se non viene proposta alcuna opposizione, il Marchio viene registrato.

Affidandoti ai servizi di Pratiche.it puoi verificare gratuitamente la disponibilità di un marchio e ricevere un preventivo senza impegno per definire la tipologia e le caratteristiche del tuo marchio. Non dovrai preoccuparti di nulla: saranno gli avvocati qualificati di Pratiche.it a gestire tutta la procedura per conto tuo.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Nexxy SA


Corso San Gottardo 46/E
6830 Chiasso - Switzerland

Note legali