Bolletta elettrica, il confronto in Europa 

| casa
bolletta elettrica

In Europa la bolletta elettrica più pesante si paga in Norvegia. L’Italia, a dispetto delle nostre percezioni, si posiziona al 18° posto.

Come valutare la spesa elettrica

Viste le bollette elettriche sempre più salate, gli italiani non direbbero mai che l’Italia si posiziona al diciottesimo posto su ventisette nella speciale classifica stilata da Save On Energy, una società inglese di comparazione energetica, ed esaminata da Il Sole 24 Ore. La ricerca ha valutato l’impatto dell’elettricità sulle spese delle famiglie europee. Chi paga di più sono i norvegesi e gli svedesi, mentre all’ultimo posto troviamo i bulgari. Vediamo più nel dettaglio.

Per stabilire il peso della bolletta elettrica bisogna tenere conto di diversi fattori: primo fra tutti, il costo del singolo chilowattora consumato, ma anche la quantità di consumi e il peso della bolletta in rapporto allo stipendio.

Non stupisce, quindi, che siano i popoli del Nord Europa a spendere di più, visto che l’elettricità è fondamentale per affrontare gli inverni bui e freddissimi.

Bollette a confronto

bolletta elettricità

Secondo lo studio di Save On Energy, le bollette più salate le pagano le famiglie norvegesi che consumano oltre 14mila chilowattora e spendono in media 2.467 euro l’anno; mentre quelle svedesi, sempre per motivi climatici, circa 1.700. Stupisce la presenza di Cipro al terzo posto con 1.563 euro, ma dobbiamo tenere conto che la bolletta cipriota è appesantita da un chilowattora a 22,4 centesimi e che l’elettricità in questo caso serve per il condizionamento della stagione calda. Seguono Finlandia (1.525 euro), Irlanda (1.470 euro) e Belgio (1.306 euro). Sul fondo della classifica troviamo invece Polonia (390 euro), Ungheria (370). La bolletta più leggera nella gara elettrica è per le famiglie della Bulgaria, appena 306 euro l’anno. E l’Italia? Da non credere. A dispetto delle nostre percezioni e delle nostre conferme bimestrali, l’Italia si colloca nella fascia più vantaggiosa, in diciottesima posizione su 27 Paesi per peso della bolletta, 693 euro in media l’anno.

In termini di peso sul reddito complessivo della famiglia, dopo il Portogallo dove la bolletta della luce rappresenta ben il 9,8% dello stipendio medio (989 euro di luce l’anno su un reddito medio di 10.023 euro) seguono Croazia (9,7), Cipro (9,6), Spagna (8,5), Grecia (8,4) e Lettonia (7,8% del reddito familiare). Più leggera la bolletta in Lussemburgo (dove la spesa elettrica rappresenta appena il 2,1% dello stipendio) seguito da Paesi Bassi (2,9), Danimarca (3,2), Austria (3,9), Malta (4,2), in sesta posizione dall’Italia (4,3% del reddito).

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali