Qual è la differenza tra Domicilio e Residenza?

| casa
residenza

Domicilio e residenza vengono spesso usati erroneamente come sinonimi, ma esistono importanti differenze. In alcuni casi residenza e domicilio anagrafico possono coincidere, ma non sempre.

Cos’è il domicilio

La definizione di domicilio è definita dall’articolo 43 del Codice Civile,:

“Il domicilio di una persona è nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi [14 Cost., artt. 45 e 46 c.c.]”.

Quando si parla di interessi, si intendono non solo di natura economica, ma anche personale, sociale e politica.

Per il domicilio non è richiesta nessuna registrazione pubblica, in quanto vige la libertà di domicilio. Una persona è libero di eleggere il proprio domicilio in una città e lasciare la propria residenza anagrafica in un’altra. 

Marito e moglie possono avere domicilio diverso? Sì, secondo l’art. 45 c.c., “ciascuno dei coniugi ha il proprio domicilio nel luogo in cui ha stabilito la sede principale dei propri affari o interessi“.

Cos’è la residenza

Sempre secondo l’articolo 43 del Codice Civile, la residenza è “il luogo in cui la persona ha la dimora abituale.”

La residenza quindi non è occasionale o limitata ad alcuni periodi dell’anno, anche se vi si può abitare in maniera non continua.

In Italia, un cittadino può avere la residenza solo in un Comune, ai fini dell’iscrizione alle liste elettorali e di tutti gli altri benefici fiscali e legali cui hanno diritto i residenti di una determinata località.

La residenza anagrafica è quella fissata con l’iscrizione presso l’anagrafe di un comune in cui si decide di dimorare abituale. 

Invece, la residenza fiscale si acquisisce se il contribuente è iscritto all’Anagrafe della popolazione residente o ha residenza o domicilio in Italia per più di 183 giorni all’anno. La residenza fiscale è importante per il calcolo delle imposte sui redditi e per la definizione dell’IVA.

Domicilio e Residenza: differenze

Dal punto di vista giuridico, quindi, la residenza è diversa dal domicilio perché la residenza ha a che fare con l’abitare, mentre il domicilio riguarda la sfera economico – sociale, in quanto si riferisce al luogo in cui viene stabilita la sede principale di affari e interessi.

Per rendere il discorso più semplice, si può dire che mentre la residenza è il luogo dove si svolge la vita privata, il domicilio è il luogo in cui si svolge quella professionale. Di conseguenza, non per forza si elegge a domicilio lo stesso luogo della residenza.

Mentre non esiste un certificato che attesta il domicilio, esiste il certificato di residenza anagrafica. 

Certificato di residenza Fiscale Acquista un Certificato di residenza Fiscale

Ottieni in pochi minuti un certificato di Residenza Fiscale

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali