Voltura Catastale: Cos’è, Quando è Obbligatoria e Sanzioni

| casa
voltura catastale

La voltura catastale per successione o vendita immobile, terreni e fabbricati serve ad aggiornare l’intestazione di un proprietario.

La voltura catastale è un procedimento che permette di aggiornare il nome, l’intestazione del proprietario di un immobile, terreno o fabbricato nella banca dati del Catasto. La voltura catastale si richiede a seguito di una successione, vendita o donazione. Ma la voltura catastale può essere richiesta anche per correggere l’intestazione di proprietà di un immobile a seguito di errori.

La richiesta può essere redatta con due modalità:

  • La Voltura Catastale per Afflusso si richiede nel caso in cui il passaggio di proprietà (per una compravendita, donazione, successione dell’immobile o terreno) non sia mai stato comunicato all’Agenzia delle Entrate.
  • La Voltura Catastale per Preallineamento si richiede nel caso in cui il passaggio di proprietà sia stato già dichiarato presso l’Agenzia delle Entrate, ma non aggiornato nella banca dati catastale.

Voltura Catastale: Per Chi è Obbligatoria

voltura catastale

La voltura catastale è obbligatoria per chi deve registrare qualsiasi variazione nella titolarità di un bene immobile.  L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che tutti coloro che sono tenuti a registrare gli atti con cui si trasferiscono diritti reali su beni immobili devono presentare la domanda di voltura catastale.

Nel dettaglio, quindi, parliamo di:

  • soggetti privati, nel caso di successioni ereditarie e riunioni di usufrutto;
  • notai, per gli atti da essi rogati, ricevuti o autenticati;
  • cancellieri giudiziari per sentenze da loro registrate;
  • segretari o delegati delle Amministrazioni Pubbliche per atti stipulati nell’interesse dei rispettivi enti.

Se le persone obbligate a presentare una voltura catastale sono più di una, è sufficiente una singola richiesta.

Ma cosa succede se non si fa domanda di voltura catastale nei casi in cui è obbligatoria o la si presenta in ritardo? Si rischiano sanzioni amministrative. 

Voltura Catastale in Ritardo: le Sanzioni Amministrative

voltura catastale

La voltura catastale va presentata entro 30 giorni dall’avvenuto trasferimento. Ma cosa succede in caso di ritardo di presentazione della domanda?

  • dal 31 giorno a 3 mesi dalla scadenza = sanzione pari ad 1/8 di 15 € = 1.88 € (ravvedimento operoso) + interessi di mora calcolati giorno per giorno sul tributo di 55,00 € o multipli
  • dal 4° mese ad 1 anno dalla scadenza sanzione pari ad 1/5 di 15 € = 3,00 € (ravvedimento operoso) + interessi di mora calcolati giorno per giorno sul tributo di 55,00 € o multipli 
  • oltre 1 anno dalla scadenza con contestazione immediata tramite modello sanzione ad 1/4 di 20 € pari a 5,00 € + interessi di mora calcolati semestralmente sul tributo di 55,00 € o multipli

Per questo motivo, il nostro consiglio è quello di procedere appena possibile con la presentazione della richiesta di voltura, in modo da evitare di incappare in spiacevoli sanzioni emesse dall’Agenzia delle Entrate, anche se si tratta solo di importi minimi di pochi euro.

Come Richiedere la Voltura Catastale

voltura catastale

Se sei un soggetto privato, sei tenuto a richiedere la voltura catastale in caso di successioni ereditarie o per riunioni di usufrutto. Le strade che si possono intraprendere per effettuare la richiesta sono tre:

  • rivolgendoti a un consulente professionista (commercialista o notaio);
  • recandosi presso l’Agenzia delle Entrate o sul sito web;
  • online, tramite Pratiche.it.

Pratiche.it svolgerà tutta la trafila burocratica al posto tuo, evitandoti errori, grazie alla supervisione di un nostro professionista esperto nel settore.

Documenti per la Voltura Catastale

voltura catastale

Per effettuare una voltura catastale di un immobile con Pratiche.it sono necessari:

  • delega dell'avente titolo per la richiesta di voltura
  • dati anagrafici dei proprietari
  • dati catastali delle unità immobiliari (in mancanza possono essere ricavati da una visura catastale)

Per la richiesta di volture catastali di afflusso è necessario fornire anche la documentazione motivante la voltura (es. atto di compravendita o dichiarazione di successione o certificato di morte).

Per la richiesta di volture per preallineamento è necessario fornire la documentazione rilasciata dal catasto a seguito della prima richiesta non andata a buon fine.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali