Carta Acquisti 2020: A Chi Spetta, Come Richiederla e Saldo

| famiglia
carta acquisti

La Carta Acquisti è un aiuto concreto ai cittadini in difficoltà economiche, che potranno usufruire di un contributo alle spese quotidiane e alle bollette di luce e gas.

Per le famiglie che si trovano più in difficoltà lo Stato prevede una serie di aiuti volti ad alleggerire il peso fiscale e tirare un sospiro di sollievo. Bonus Bebè, Reddito di Cittadinanza, Bonus Nido e molti altri, tra cui la Carta Acquisti.

In questo articolo affronteremo più nel dettaglio l’agevolazione conosciuta come Carta Acquisti, una misura di sostegno per i cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico. Ma quali sono i requisiti per richiederla?

Che Cos'è la Carta Acquisti 2020?

carta acquisti

Se ancora non ne sai molto sulla Carta Acquisti, potrà servirti capire innanzitutto di che genere di aiuto si tratta.

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronica concessa ai cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico. Sulla carta viene accreditata ogni due mesi una somma di denaro da utilizzare per fare la spesa o pagare le bollette di gas e luce. Precisiamo subito che non è possibile prelevare contanti dalla carta, ma solamente effettuare i pagamenti come appena indicato. Tuttavia, dal 1° Gennaio 2018 la carta Acquisti è stata associata al reddito di inclusione, divenendo la Carta Rei. La Carta Acquisti è emessa da Poste Italiane.

Ma quanto denaro verrà accreditato sulla Carta Acquisti?

Sulla Carta Acquisti sono accreditati 80 euro ogni due mesi. Questo denaro può essere utilizzato per la spesa alimentare negli esercizi convenzionati, ma anche per pagare le bollette di gas e luce presso le poste.

Se possiedi una Carta Acquisti, potrai oltretutto accedere a uno sconto del 5% nei negozi e nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa. Inoltre, acquistando nelle farmacie con la Carta Acquisti potrai richiedere la misurazione gratuita della pressione e del peso.

Una carta senza dubbio molto utile e versatile, che potresti utilizzare per i tuoi acquisti quotidiani: dalla spesa ai medicinali fino alle bollette di luce e gas. Ma quali sono i requisiti per richiedere la Carta Acquisti?

Carta Acquisti 2020: A Chi Spetta?

carta acquisti

Per avere diritto alla Carta Acquisti dovrai rientrare in una delle seguenti categorie.

Cittadini dai 65 anni in su con i seguenti requisiti:

  • non godere di trattamenti o, nell'anno di competenza del beneficio, godere di trattamenti di importo inferiore a 6.938,78 euro per l'anno 2020 se di età compresa tra 65 anni e 69 anni o a 9.251,71 euro per l'anno 2020 dai 70 anni in su. Nel caso in cui una quota dei trattamenti sia collegata alla situazione reddituale del pensionato, il cumulo dei redditi e dei trattamenti deve essere inferiore a tali soglie;
  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a 6.938,78 euro per l'anno 2020 ;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, intestatari di più di una utenza elettrica domestica, di più di una utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, proprietari di più di due autoveicoli, di più di un immobile ad uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nella dichiarazione ISEE;
  • non essere fruitori di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni perché ricoverati in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

Bambini di età inferiore a tre anni (il titolare della Carta Acquisti è il genitore/tutore/ esercente la patria potestà):

  • devono avere un ISEE in corso di validità inferiore a 6.938,78 euro per l’anno 2020;
  • non devono essere, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari intestatari di più di un’utenza elettrica domestica, di più di un’utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas, di più di due autoveicoli;
  • non devono essere proprietari, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari, di più di un immobile ad uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non sono ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;
  • non devono essere titolari, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari, di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nella dichiarazione ISEE.

Un requisito fondamentale per ricevere la Carta Acquisti, che tu sia un over 65 o un tutore/genitore di un bambino al di sotto dei 3 anni, è sicuramente l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente). Come scoprirai nel nostro articolo sull’ISEE, Calcolo, Modello e Documenti, l’ISEE prende in considerazione vari fattori:

  • Nucleo familiare
  • Reddito
  • Patrimonio mobiliare
  • Patrimonio immobiliare

Per il patrimonio immobiliare, dovrai avere a portata di mano i dati catastali dell’immobile. Puoi facilmente risalire ai dati catastali con una visura catastale, richiedibile anche online in pochi secondi.

Carta Acquisti 2020: Come Richiederla?

carta acquisti

Se rispetti i requisiti per accedere alla Carta Acquisti, non ti resta altro che capire come si richiede.

Se hai dai 65 anni in su ti basta compilare questo modulo per i beneficiari dai 65 anni in su per fare richiesta della Carta Acquisti.

Se invece sei un tutore, un esercente la patria potestà di un bambino al di sotto dei 3 anni potrai presentare la domanda tramite questo modulo per i minori di tre anni.

I moduli compilati devono essere presentati all’ufficio postale. L’ufficio postale trasmetterà in seguito la tua domanda telematicamente all’INPS per le verifiche e, in caso di esito positivo, sarai invitato ad andare in posta per ritirare la Carta Acquisti su cui troverai già accreditato l'importo del bimestre di presentazione della domanda.

Ma se la tua domanda non è stata accettata, riceverai via posta una lettera dall’INPS con l’esito negativo.

Carta Acquisti 2020: Come Conoscere il Saldo Carta Acquisti

carta acquisti

Come conferma il sito delle Poste Italiane, potrai conoscere il saldo Carta Acquisti tramite SMS:

  • per chiamate da telefono fisso il servizio è gratuito e attivabile dal numero verde del programma Carta Acquisti 800.666.888;
  • per le chiamate da telefono mobile il servizio è a pagamento e attivabile dal numero 199.100.8881 che prevede l'addebito del costo della comunicazione a tuo carico.

In entrambi i casi, seguendo le istruzioni della voce guida, puoi registrare un tuo numero di cellulare, sul quale sarà inviato un SMS al numero registrato che ti comunicherà l'importo di ogni nuovo accredito o di ogni acquisto effettuato con la carta, con relativo saldo Carta Acquisti.

Il servizio di lettura telefonica del saldo Carta Acquisti è disponibile al numero verde 800.666.8881 gratuitamente solo per chiamate da telefono fisso. Per chiamate da telefono mobile è a disposizione il numero telefonico 199.100.8881 che prevede l’addebito del costo della comunicazione a tuo carico.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali