Come si calcola l'ISEE e le novità

| famiglia
isee 2023

L’Isee ti permette di accedere a prestazioni sociali a condizioni agevolate. In questa guida ti spiegheremo nel dettaglio cosa ti servirà per il calcolo Isee, i documenti necessari e la procedura da seguire.

Sai cos'è l'ISEE?

L'ISEE, o Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è utilizzato per valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie. Permette ai cittadini di accedere a prestazioni sociali a condizioni agevolate. Tramite l’Isee potrai usufruire di prestazioni, servizi sociali o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica della famiglia. Come forse saprai, l’Isee si basa su redditi, patrimoni, sia mobiliari che immobiliari, e altri beni posseduti da ogni componente di un nucleo familiare e che contribuiscono ad aumentare il valore Isee. Nel dettaglio, prende in considerazione vari fattori:

  • Nucleo familiare
  • Reddito complessivo
  • Patrimonio mobiliare
  • Patrimonio immobiliare

Come scoprirai proseguendo nella lettura dell’articolo, ciascuno di questi fattori prevede una serie di documenti e certificazioni da reperire per il calcolo Isee. Al termine di questa guida saprai con precisione tutti i documenti che ti serviranno per il tuo Isee.

Per il calcolo Isee è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Come forse già saprai, la DSU è un documento che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare. Considerando che la validità del modello Isee è dal primo gennaio al 31 dicembre, una volta scaduto bisogna richiederne il rinnovo ogni anno dal primo gennaio. Per cui gli ISEE elaborati nel 2022 hanno validità fino al 31 dicembre 2022. Da gennaio 2023 sarà necessario elaborare l'Isee 2023.

Per continuare a beneficiare delle agevolazioni sarà necessario presentare una nuova DSU, così da ottenere il rilascio del nuovo Isee valido per l’anno solare. Il rinnovo Isee è quindi indispensabile per non incappare nella sospensione delle agevolazioni sui servizi legati al reddito, dal bonus nido al reddito di cittadinanza, dalle tasse universitarie alle prestazioni sociali agevolate e le numerosissime agevolazioni che si possono richiedere solo se si possiede questa certificazione.

Si distinguono anche tipologie specifiche, come l’ISEE Università che deve essere utilizzato dagli studenti per accedere alle prestazioni per il diritto allo studio o l’ISEE corrente, necessario per fotografare la situazione in un dato momento in seguito a variazioni della situazione reddituale.

Come e dove presentare l’Isee

isee 2023

Una volta ottenuti e raccolti tutti i documenti rilevanti per il modello ISEE, la Dichiarazione Sostitutiva Unica, può essere presentata in diverse modalità:

  • agli enti erogatori;
  • al comune;
  • a un Centro di Assistenza Fiscale;
  • all’INPS:
  • online sul portale www.inps.it;
  • di persona presso le sedi territoriali.

L’attesa per ottenere il calcolo ISEE è pari a circa 10 giorni lavorativi dall’invio della DSU.

L’Isee ha scadenza annuale: questo significa che deve essere richiesto non solo da chi accede alle prestazioni per la prima volta, ma anche per chi le ha già ottenute in passato.

Come calcolare Isee 2023

isee 2023

Se non hai mai richiesto l'Isee, non puoi sapere se hai o meno diritto a un’agevolazione. Prima di cominciare tutte le pratiche può esserti utile il calcolo Isee disponibile sul sito dell’Inps: il calcolo Isee ti permetterà di sapere in tempo reale se rientri nella fascia di reddito prevista per una determinata agevolazione, senza presentare la DSU. Ma ricorda: il calcolo Isee non sostituisce l’Isee vero e proprio, che si ottiene solo presentando la Dichiarazione Sostitutiva Unica.

I Documenti necessari per il tuo Isee 

isee 2023

Entriamo adesso nella pratica, e parliamo dei documenti che ti serviranno per la compilazione del modello DSU, che serve per il rilascio dell’Isee. 

Dato che l’Isee valuta la ricchezza delle famiglie, vengono presi in considerazione tutti gli elementi che possono avere un impatto sulla situazione economica di una famiglia. Nel calcolo si considerano anche le informazioni che riguardano case, conti correnti, patrimonio mobiliare e immobiliare di ogni componente della famiglia.

Documenti Anagrafici

Per il modello Isee è necessario presentare i seguenti documenti anagrafici:

  • Codice fiscale dei componenti del nucleo familiare;
  • Documento d’identità valido;
  • Contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato (se si risiede in affitto);
  • Stato di famiglia.

Redditi

Per il modello Isee vengono presi in esame i redditi dei 2 anni precedenti quello della dichiarazione. In altre parole per le DSU presentate a gennaio 2023 il reddito di riferimento è quello del 2021:

  • Ultima dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730);
  • Certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD);
  • Dichiarazione IRAP (per imprenditori agricoli);
  • Certificazione attestante i compensi percepiti per prestazioni occasionali, da lavoro autonomo;
  • Documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche.

Patrimonio Mobiliare

Per il modello Isee 2023 dovrai presentare il patrimonio mobiliare detenuto al 31 dicembre 2021:

  • Saldo contabile dei depositi bancari e postali al 31/12/2021 ed estratti conto con giacenza media annua;
  • Partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate e non quotate in mercati regolamentati;
  • Titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi di investimento, forme assicurative di risparmio e qualsiasi altra forma di gestione del patrimonio mobiliare anche detenuto all’estero;
  • Contratti di assicurazione sulla vita.

Patrimonio Immobiliare

Per l’Isee 2023 dovrai presentare il patrimonio immobiliare relativo al 31 dicembre 2021:

  • visure catastali, certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili). Valore IVIE degli immobili detenuti all’estero;
  • Atto notarile di donazione di immobili, per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali);
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà;

Portatori di Handicap

  • Certificazione dell’invalidità;
  • Spese pagate per il ricovero in strutture residenziali, per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU).

Autoveicoli e Imbarcazioni

Per l'Isee 2023 dovrai presentare i veicoli posseduti alla data della dichiarazione:

  • Targa o estremi di registrazione al PRA e/o al RID di autoveicoli e motoveicoli con una cilindrata pari o superiore a 500cc, 
  • Targa o estremi di registrazione al RID di navi e imbarcazioni da diporto.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Nexxy SA


Corso San Gottardo 46/E
6830 Chiasso - Switzerland

Note legali