Cos’è il certificato contestuale e dove farlo

| famiglia
certificato contestuale

Il certificato contestuale, noto anche come certificato cumulativo, è un documento ufficiale  che riunisce informazioni di diversa natura su una persona, tra cui informazioni anagrafiche e relative allo stato civile.

Cos’è il certificato contestuale e quali dati contiene

Il certificato contestuale, noto anche come certificato cumulativo, è un documento ufficiale  che riunisce informazioni di diversa natura su una persona, tra cui informazioni anagrafiche e relative allo stato civile. Nel certificato contestuale sono quindi contenute in un unico documento tutte le informazioni necessarie relative ad una persona. Scopriamo nel dettaglio il suo contenuto, come ottenerlo e quali sono i vantaggi.

Il Comune rilascia diversi certificati anagrafici che attestano fatti, stati e qualità personali conservati negli archivi anagrafici, di stato civile ed elettorali.

Tra questi certificati rientra anche il certificato contestuale, nel quale sono raggruppate più informazioni anagrafiche riferite alla stessa persona. Questo consente così di produrre meno certificati, abbattendo i costi e i tempi della burocrazia. All’interno di questo documento sono contenute informazioni anagrafiche relative a:

  • nascita, residenza e cittadinanza
  • stato civile
  • stato di famiglia
  • iscrizioni alle liste elettorali

Tuttavia, il contenuto del certificato è a discrezione dell’Ufficio Anagrafe e Stato Civile del Comune di riferimento.

Certificato contestuale dove si fa

Il certificato cumulativo viene rilasciato direttamente dall’Ufficio Anagrafe del Comune di competenza, esibendo un documento d'identità valido. Può essere richiesto da qualunque persona interessata che conosca i dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita) e il comune di residenza dell'intestatario del certificato. Questo significa che può essere richiesto per se stessi o per altre persone.

È possibile richiedere il certificato contestuale online sulla piattaforma del Comune, alternativa tuttavia non sempre disponibile. Per ottenere un certificato contestuale online puoi affidarti a Pratiche.it, per qualsiasi comune italiano. 

Oltre al risparmio di tempo, con Pratiche.it potrai ricevere il documento comodamente sul PC o smartphone e ricevere il documento anche per Posta Prioritaria, al domicilio preferito. A chiusura e completamento dell'ordine, viene inviata una e-mail di conferma contenente l'esito della richiesta e un link al sito Pratiche.it. Una volta effettuato l'accesso all'interno della propria pagina personale, inserendo i dati forniti in fase d'iscrizione, si avrà accesso allo storico dei documenti ordinati, visionabili per 90 giorni dalla chiusura dell'ordine. I Certificati Anagrafici vengono spediti in originale, se richiesto.

Quanto costa un certificato contestuale

Il certificato contestuale può essere emesso in carta semplice con esenzione dell’imposta di bollo oppure con il bollo del costo di 16 euro. La scelta dipende dall’utilizzo che si deve fare del documento e dalle modalità di richiesta. Ad esempio, in caso di certificato ad uso mutuo è necessario richiedere un certificato in bollo perché in carta semplice potrebbe non essere accettato. Per questo è sempre consigliabile informarsi per tempo e scegliere l’opzione idonea al proprio obiettivo finale.

Il costo per richiedere online un certificato contestuale è di 29,00 euro, Iva esclusa. A questo importo si devono aggiungere inoltre le spese relative alla marca da bollo da 16,00 euro e ai diritti di segreteria del Comune pari a 0,52 euro. A chiusura e completamento dell'ordine, viene inviata una e-mail di conferma contenente l'esito della richiesta e un link al sito Pratiche.it. Una volta effettuato l'accesso all'interno della propria pagina personale, inserendo i dati forniti in fase d'iscrizione, si avrà accesso allo storico dei documenti ordinati, visionabili per 90 giorni dalla chiusura dell'ordine. I Certificati Anagrafici vengono spediti in originale, se richiesto.

Usi e vantaggi del certificato contestuale

Il vantaggio principale di questo certificato anagrafico è quello di raccogliere tutte le informazioni utili in un unico documento, senza la necessità di produrre più certificazioni allo stesso tempo. Questo porta a un notevole risparmio di tempo e denaro: si pensi al costo della marca da bollo (16 euro) da apporre su ogni certificato e da moltiplicare per tutte le persone coinvolte!

Oltre che dalla banca o dalla finanziaria prima di concedere un mutuo, il certificato cumulativo può essere utilizzato per le procedure da svolgere in caso di matrimonio civile, di ristrutturazione di un immobile e di contratto di lavoro con un ente pubblico, per certificare lo status di cittadino italiano, e inoltre ad uso sportivo dietro richiesta della società sportiva.

Il certificato ha una validità di 6 mesi dalla data di emissione. Oltre tale termine, il documento rimane comunque valido e utilizzabile a condizione che l'intestatario dichiari in calce al certificato che le informazioni contenute non hanno subito variazioni.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali