7 controlli da fare prima di acquistare un’auto usata

| auto
controllo auto usata

I controlli su un’auto usata dovrebbero essere di prassi quando si ha intenzione di acquistare un’auto usata. Ma da dove si inizia?

Comprare un’auto usata da privato può rivelarsi un affare che permette di risparmiare centinaia, se non migliaia di euro. Tuttavia, ci sono dettagli meccanici e aspetti burocratici da non sottovalutare prima di staccare l’assegno: una volta completato l’acquisto, qualsiasi contestazione diventerà più complicata. Il consiglio è quindi non farsi trovare impreparati e dare un’occhiata ai 7 controlli da fare prima di acquistare un’auto usata.

Controlla il motore

Per scongiurare problemi al motore, l’ideale sarebbe farsi assistere da un meccanico di fiducia o comunque da una persona che abbia un minimo di competenza tecnica. In mancanza di un aiuto esperto, a cofano aperto il motore si deve presentare asciutto, e senza perdite di liquidi (come il liquido refrigerante, quello dei tergicristalli, ecc). Eventuali perdite d'olio sono un campanello di allarme, perché possono essere indice di una testata bruciata e di guarnizioni usurate. Controllare poi che i manicotti siano integri, asciutti, e che la gomma sia morbida e non vi siano perdite. Verificare inoltre eventuali riparazioni recenti. Controllare la pulizia del filtro dell'aria e prestare attenzione all’integrità della cinghia dei servizi.

Accertarsi che tutti i conduttori elettrici abbiano il rivestimento isolante in buone condizioni. Controllare nei relativi serbatoi il livello del liquido idraulico e di quello dei freni. Estrarre l'asta per il controllo dell'olio motore e controllarne il livello e la consistenza. Il liquido deve apparire fluido ed untuoso. Per ultimo, verificare il corretto funzionamento del radiatore. Aprire il serbatoio e prestate attenzione alla gomma e alla valvola a molla del tappo.

Controlla la batteria

Per controllare il livello di carica della batteria auto basta avere a disposizione un voltmetro o un multimetro, accessori che possono essere acquistati a prezzi decisamente bassi. Tramite il multimetro si possono misurare parametri come la resistenza, la corrente, la tensione o la frequenza di una fonte di elettricità.

Se la batteria è ossidata o non riceve la ricarica durante la marcia, andrà cambiata.

Controlla i freni

Se la spia dei freni si accende e si spegne subito dopo l'avvio del motore, allora il sistema frenante potrebbe avere qualche problema. Se quando freni senti un rumore stridente, probabilmente le pastiglie sono troppo consumate. Se invece senti una vibrazione durante la frenata, i dischi potrebbero essere deformati.

Controlla il contachilometri

Uno dei trucchi più utilizzati per far sembrare un’auto usata più recente di quello che è in realtà è quello di alterare il contachilometri tirando indietro i numeri. Non è facile da capire, ma nel caso di chilometri scalati il valore del veicolo sarebbe completamente diverso. Se ritieni che l'auto abbia percorso pochi chilometri per l'età e per il suo stato, allora dovresti perlomeno insospettirti.

A tal proposito si rivela efficace la prova del libretto delle revisioni obbligatorie. Chiedi che ti venga mostrato il libretto delle revisioni e controlla la presenza di eventuali manomissioni, cancellature, ritocchi di cifre, ecc.

Controlla i carichi pendenti

Spesso si è concentrati sugli aspetti tecnici e meccanici legati a un’auto, e ci si dimentica degli aspetti burocratici, altrettanto importanti, se non di più. A nessuno piacerebbe concludere l’affare e scoprire solo in un secondo momento che l’auto è sottoposta a fermo amministrativo, ipoteca o sequestro.

Una semplice visura PRA consente di verificare proprio questi aspetti: basta inserire targa, tipo di veicolo e ottenere tutte le informazioni su un veicolo, inclusa l’eventuale presenza di gravami e vincoli.

Controlla il telaio

Non costa niente verificare che il numero di targa e il numero di telaio dell’auto usata corrispondano a quello riportato alla lettera E della carta di circolazione  o alla voce «telaio» del certificato di proprietà.

Controlla le revisioni e la manutenzione

Il Codice della Strada obbliga i proprietari di tutti i veicoli a due e quattro ruote di effettuare la revisione auto, un controllo atto a verificare l’idoneità del mezzo a circolare.

Questo controllo viene effettuato da un tecnico specializzato che accerta lo stato della meccanica e della carrozzeria del mezzo, oltre ai suoi livelli di sicurezza durante la marcia ed in caso di esito positivo consegna al proprietario il certificato di revisione, ossia il documento contenente i dati identificativi dell’auto, quelli relativi alle verifiche ed al chilometraggio della vettura sottoposta a revisione. Verifica anche che l’auto abbia passato tutte le revisioni obbligatorie.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali