Passaggio di Proprietà Auto: Come Fare e Quanto Costa

| auto
passaggio di proprietà

Il passaggio di proprietà è l'ultimo tassello di un lungo percorso per acquistare un'auto usata. Procedura, costi e come risparmiare sul passaggio di proprietà

Quando acquisti un’auto usata da un privato, ci sono tanti aspetti da considerare. Il rapporto qualità-prezzo, i controlli tecnici a motore, freni e frizione, ma anche le opportune verifiche sulla documentazione relativa al mezzo. Ti ricordiamo inoltre che prima di acquistare un’auto usata è consigliabile controllare negli archivi del PRA (ti basterà appuntarti il numero di targa) per verificare che il veicolo che stai per acquistare non sia gravato da ipoteche, fermi amministrativi o altri vincoli che non ti permetterebbero di circolare. Ti basta richiedere una visura targa PRA per verificare in poco tempo anche questi aspetti importantissimi. 

Una volta che sarai sicuro che l’auto che stai valutando è davvero quella giusta, non ti resta che effettuare il passaggio di proprietà. Ma se hai già sforato il budget a disposizione per l’acquisto di un’auto usata, potresti essere alla ricerca di un modo per risparmiare sul passaggio di proprietà. 

Per effettuare un passaggio di proprietà, potrai scegliere di rivolgerti a un’agenzia pratiche veicoli, la quale applicherà la propria tariffa al costo effettivo della pratica (dovrai aggiungere mediamente 100 euro di commissione dell’agenzia), oppure potrai sbrigare la pratica per il passaggio di proprietà auto in completa autonomia.

Sia che tu decida di rivolgerti a un’agenzia pratiche veicoli o di svolgere il passaggio di proprietà in autonomia, possiamo suddividere il Passaggio di Proprietà in 3 fasi:

  • Accordo tra le parti: il venditore e l'acquirente stabiliscono il prezzo e sono pronti alla compravendita del veicolo;
  • Sottoscrizione dell'atto di vendita: il venditore dichiara di aver venduto il veicolo all'acquirente al prezzo stabilito e sottoscrive la dichiarazione di vendita in un ufficio autorizzato dove troverà un pubblico ufficiale che autenticherà la firma apposta in sua presenza;
  • Trascrizione dell'atto nei pubblici registri: entro 60 giorni dalla sottoscrizione è obbligatorio registrare il passaggio di proprietà del veicolo e far aggiornare la carta di circolazione con i dati del nuovo proprietario.

Passaggio di Proprietà con Certificato di Proprietà: Come Fare

passaggio di proprietà

Sono tanti i controlli da fare prima di acquistare un'auto usata, ma una volta che avrai deciso e pattuito la somma dovuta al venditore, potrai occuparti del passaggio di proprietà.

Se sei in possesso del certificato di proprietà, il passaggio risulterà più semplice e veloce.

Innanzitutto, ecco una lista dei documenti che ti serviranno: 

  • Certificato di Proprietà (CdP) o Certificato di Proprietà digitale (CdPD);
  • Carta di circolazione originale. In caso di smarrimento, furto, distruzione o deterioramento della Carta di Circolazione (Libretto) è necessario richiederne un Duplicato.
  • Documento di identità e codice fiscale dell’acquirente;
  • Documento di identità del venditore;
  • Nota di presentazione al PRA su cui indicare il codice fiscale dell'acquirente (da compilare solo nel caso in cui il passaggio di proprietà sia redatto in forma bilaterale o sia un atto pubblico o una sentenza);
  • Modulo TT2119 di richiesta d'aggiornamento della carta di circolazione, che puoi scaricare qui.

Se disponi del Certificato di Proprietà, una volta che vi sarete accordati sul prezzo si può procedere con l’atto di vendita. Come si legge sul sito ACI, l’atto di vendita deve essere redatto in una delle seguenti forme:

  • dichiarazione unilaterale di vendita con firma autenticata del venditore, con marca da bollo da 16 euro, redatta proprio sul retro del Certificato di Proprietà o del Certificato di Proprietà Digitale. Puoi autenticare gratuitamente la firma recandoti in Comune o presso uno STA (Sportello Telematico dell'Automobilista). In alternativa potrai recarti da un notaio a un costo che solitamente si aggira sui 30/40 euro. Tra queste opzioni ti consigliamo di effettuare l’autentica presso uno STA, il servizio è gratuito e potrai (o meglio, dovrai) richiedere contestualmente la registrazione del passaggio di proprietà;
  • atto di vendita in bollo redatto in forma bilaterale, completa di firma autenticata sia del venditore sia dell'acquirente;
  • atto pubblico, o sentenza in copia conforme all'originale, in bollo.

Se il Certificato di Proprietà è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in italiano (tranne i casi dove esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale. In questo caso, dovrai anche allegare: 

  • se l'acquirente è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.), dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica;
  • se l'acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia, copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • se l'acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia, copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei.

Dalla data di autentica della firma del venditore sull’atto di vendita avrai 60 giorni di tempo per registrare il passaggio di proprietà all’ufficio provinciale ACI, che rilascerà il certificato di proprietà digitale aggiornato, e per richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione alla Motorizzazione Civile.

Passaggio di Proprietà Senza Certificato di Proprietà: Come Fare

passaggio di proprietà

Ma se invece non disponi del Certificato di Proprietà non potrai recarti allo STA (Sportello Telematico dell'Automobilista), ma dovrai rivolgerti al Pubblico registro automobilistico (PRA) per registrare il passaggio di proprietà e alla Motorizzazione Civile per l’aggiornamento della Carta di circolazione.

Questo può avvenire nei seguenti casi:

  • ci sono più di dieci acquirenti
  • il veicolo è privo del certificato di proprietà e si possiede il foglio complementare
  • si vuole richiedere l'annotazione dell'usufrutto
  • si vuole registrare il passaggio di proprietà con connessa variazione d'uso o delle caratteristiche tecniche del veicolo
  • si vuole registrare il passaggio di proprietà a tutela del venditore
  • il veicolo richiede all'intestatario il possesso di un titolo autorizzativo o l'iscrizione in appositi albi, compresa l'ipotesi di noleggio senza conducente; oppure in caso di veicolo che necessiti di collaudo o di rilascio di certificato di autorizzazione (es. taxi, autocarri per trasporto in conto terzi)
  • si vogliono presentare richieste relative a veicoli di cui, allo stato attuale, non è ancora stato possibile abbinare i codici tecnici ACI e DTT (es. tutti i veicoli con codice carrozzeria "ZZ" e "Z0")
  • si vogliono presentare richieste relative a variazioni/fusioni societarie
  • registrazione del passaggio di proprietà ai sensi dell'art. 2688 del Codice Civile (acquisto da proprietario non intestatario)

Se rientri in una di queste casistiche, allora dovrai recarti al PRA per la registrazione del passaggio di proprietà e presentare la seguente documentazione:

  • certificato di proprietà cartaceo o digitale, oppure foglio complementare: In caso di smarrimento, furto, distruzione o deterioramento del Certificato di proprietà del proprio veicolo, con il servizio Copia Certificato Proprietà Veicolo è possibile richiederne un duplicato.
  • atto di vendita in una delle seguenti forme
    - se si possiede il foglio complementare: dichiarazione unilaterale di vendita nella forma di scrittura privata con firma del venditore autenticata in bollo
    - se si possiede il certificato di proprietà cartaceo o digitale: dichiarazione unilaterale di vendita con firma autenticata del venditore, in bollo, redatta sul retro del CdP cartaceo o CDPD; oppure dichiarazione bilaterale di vendita nella forma di scrittura privata, con firma autenticata del venditore e dell'acquirente in bollo
    - atto pubblico, o sentenza in copia conforme all'originale, in bollo
  • nota di presentazione al PRA su cui indicare il codice fiscale dell'acquirente, da compilare solo nel caso in cui il passaggio di proprietà sia redatto in forma bilaterale o sia un atto pubblico o una sentenza
  • fotocopia di un documento di identità dell'acquirente

Anche in questo caso dalla data di autentica della firma del venditore sull’atto di vendita avrai 60 giorni di tempo per registrare il passaggio di proprietà all’ufficio provinciale ACI, che rilascerà il certificato di proprietà digitale aggiornato, e per richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione alla Motorizzazione Civile.

Passaggio di proprietà Auto: Quanto Costa

passaggio di proprietà

Al di là dei costi di agenzia, che potrai tranquillamente evitare presentando le pratiche in autonomia, il passaggio di proprietà di un veicolo prevede dei costi fissi e dei costi variabili.

Come costi fissi troviamo:

  • Emolumento ACI: 27 euro
  • Imposta di bollo per registrazione al PRA: 32 euro (se si utilizza il CdP come nota di presentazione), oppure 48,00 euro (se si utilizza il mod. NP3C come nota di presentazione)
  • Imposta di bollo per aggiornamento Carta di Circolazione: 16 euro
  • Diritti: 10,20 euro

I costi fissi sono quindi pari a 85,20 euro, ai quali si aggiunge l’Imposta Provinciale di Trascrizione, che varia a seconda dei KW del mezzo e della provincia di residenza

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali