Bonus Mamma Domani: Che Cos’è e Come Fare Richiesta

| famiglia
bonus-mamma-domani

Tutto sul bonus mamma domani, il contributo che spetta a partire dal 7° mese di gravidanza

La nascita di un figlio porta con sé tante gioie, ma anche tante spese a cui far fronte, come seggiolino, carrozzina, culla e pannolini. Per questo lo Stato da qualche anno ha deciso di andare incontro a chi sta per diventare genitore, destinando un contributo una tantum di 800 euro, conosciuto come bonus mamma domani. Il premio spetta alle donne incinta che hanno superato il settimo mese di gravidanza o alle famiglie che adottano o accolgono in affidamento preadottivo un bambino o una bambina. A erogare il bonus mamma domani in un’unica soluzione è l’INPS, a cui va inoltrata la richiesta o già durante la gravidanza o nell’anno successivo al parto o adozione.

Chi Può Richiedere il Bonus Mamma Domani

bonus-mamma-domani

Per ottenere il bonus mamma domani non sono necessari requisiti particolari: a differenza del bonus bebè, il contributo spetta a tutti i neo genitori, a prescindere dal reddito. 

Per quanto riguarda la cittadinanza, possono richiedere il premio anche i cittadini extracomunitari, purché in possesso di un permesso di soggiorno considerato valido ai fini dell’assegno di natalità.  

Ovviamente è necessario che chi fa richiesta del bonus mamma domani attesti lo stato di gravidanza, la nascita del figlio, l’adozione o l’affidamento preadottivo. Al momento della presentazione della domanda occorre indicare se il beneficio si richiede per:

  • Il compimento del 7° mese di gravidanza;
  • nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva;
  • affidamento preadottivo nazionale.

Per ogni bambino si può richiedere un solo contributo: non è consentito, quindi, fare richiesta del bonus mamma domani sia durante la gravidanza, che dopo il parto. Allo stesso modo, se si è ricevuto il beneficio per  l’affidamento preadottivo, non si può chiederlo di nuovo in occasione della successiva adozione dello stesso minore.

Diverso il caso dei gemelli: dal momento che il bonus mamma domani è un contributo per la nascita di un figlio, gli 800 euro si moltiplicano nel caso di gemelli o fratelli adottati contestualmente. Se la domanda viene presentata al compimento del 7° mese, andrà ripresentata anche dopo la nascita con l’inserimento delle informazioni di tutti i minori, necessarie per l’integrazione del beneficio.

Bonus Mamma Domani, Come Fare Richiesta

bonus-mamma-domani

La domanda per il bonus mamma domani deve essere presentata all’INPS esclusivamente in via telematica attraverso:

  1. Il sito internet dell’INPS, utilizzando I servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’istituto (www.inps.it >Servizi on line> servizi per il cittadino> autenticazione con il PIN dispositivo> domanda di prestazioni a sostegno del reddito> premio alla nascita);
  2. Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  3. Enti di Patronato.

Alla richiesta del contributo va allegata una documentazione, che dipende dall’evento per cui si è fatta domanda.

Compimento 7° mese di gravidanza:

La futura mamma in questo caso dovrà corredare la domanda con:

- presentazione del certificato di gravidanza in originale o, nei casi consentiti dalla legge, in copia autentica direttamente allo sportello oppure spedita a mezzo raccomandata. Tale certificazione, a tutela della riservatezza dei dati sensibili in essa contenuti, sarà presentata in busta chiusa sulla quale sarà riportato il numero di protocollo e la seguente dicitura: “Documentazione domanda di Premio alla Nascita – certificazione medico sanitaria”;

- indicazione del numero del protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o medico convenzionato ASL.

- indicazione che il certificato è stato già trasmesso all’INPS per domanda relativa ad altra prestazione connessa alla medesima gravidanza, come il bonus bebè;

- esclusivamente per le future madri non lavoratrici, in alternativa al certificato  di gravidanza  di cui al punto 1, è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso. La veridicità di tale autocertificazione sarà poi verificata dall’INPS. 

È inoltre consentita l’acquisizione della domanda di una richiedente che, pur avendo maturato i 7 mesi di gravidanza, non abbia portato a termine la gravidanza a causa di un’interruzione. In questa specifica casistica, la domanda dovrà essere corredata della documentazione comprovante l’evento.

Dopo la nascita:

Se la domanda è presentata a parto già avvenuto, entro un anno, la madre dovrà autocertificare nella domanda il Codice Fiscale del bambino e le informazioni che si rendessero necessarie per accedere al beneficio. In caso di parto plurimo è richiesta l’indicazione di tutti i nati in quanto la prestazione è riconosciuta per ogni minore nato. 

Dopo l’adozione o l’affidamento preadottivo:

In caso di adozione o affidamento preadottivo, alla domanda per il bonus mamma domani va allegato il provvedimento giudiziario (sentenza definitiva di adozione o provvedimento di affidamento ex art. 22 L. 184/1983). Nella richiesta occorre anche riportare i riferimenti (sezione del Tribunale, data di deposito in cancelleria e relativo numero) che consentano all’INPS di reperire il documento. Come nel caso di gemelli, la domanda deve riportare l’indicazione di tutti i minori adottati o in affido, nel caso siano più di uno. 

Bonus Mamma Domani, Come Ottenere il Pagamento

bonus-mamma-domani

Nella domanda del bonus mamma domani bisogna indicare anche il mezzo scelto per il pagamento: 

  • bonifico domiciliato;
  • accredito su conto corrente bancario o postale;
  • libretto postale;
  • carta prepagata con IBAN. 

Se si sceglie l’accredito su un conto con IBAN, il futuro o neo genitore deve presentare anche il modello SR163 (“Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito”), salvo che non lo abbia già presentato all’INPS per altre domande di prestazione. Nel modello SR163 andrà riportato:

  • Il codice fiscale della richiedente;
  • la modalità di pagamento scelta (che è la stessa indicata nella domanda di bonus mamma domani);
  • I dati di riferimento dell’Agenzia o Filiale dell’Istituto di credito (Banca/Posta) che effettua il pagamento;
  • Il codice IBAN, riferito al rapporto finanziario del richiedente la prestazione, con data, timbro e firma del funzionario del competente Ufficio postale o della Banca.

L’INPS, attraverso le sue strutture territoriali, verifica le domande presentate ed esamina la documentazione. Nel caso di richiedente extracomunitario, l’istituto verifica il titolo di soggiorno attraverso le banche dati rese disponibili dal Ministero degli Interni e da altre amministrazioni e può comunque richiedere l’esibizione del permesso, una volta fatti i controlli.

Accedendo al proprio profilo nello sportello virtuale del sito web dell’istituto, è possibile consultare lo stato della domanda e sapere se è stata accolta o rigettata. L’INPS trasmette inoltre una pre-informativa ai recapiti che il richiedente ha comunicato al momento della presentazione della domanda.

Nota bene: il bonus mamma domani non concorre alla formazione del reddito complessivo. 

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali