Bonus Bebè 2021: Requisiti, Tempistiche e Procedura

| famiglia
bonus bebè

Il Bonus Bebè è un aiuto economico per tutte le famiglie con un figlio fino a un anno di età, indipendentemente dall'Isee. Cosa serve per accedere al bonus bebé? Quali sono i requisiti e le modalità?

Quanto spetta con il Bonus Bebé

Se stai leggendo questo articolo probabilmente stai per dare il benvenuto, o lo hai da poco dato, a una nuova mascotte all’interno della tua famiglia. Amiche, sorelle o colleghe ti hanno parlato di questo bonus bebè per i nuovi nati, ma come si fa ad ottenerlo? È valido anche per i nati nel 2021? Ci sono novità in vista? Chissà se anche tu e la tua famiglia rientrate nei limiti per poter accedere al bonus bebè? Tante domande ma ancora nessuna risposta: non preoccuparti, dopo aver letto questo articolo saprai con precisione come ottenere il bonus bebè, troverai tutte le informazioni e tutte le indicazioni di cui hai bisogno.

La nascita di un bambino è tra gli eventi più belli e importanti in una famiglia. Ma assieme alle gioie, ai primi sorrisi e alle notti insonni, arrivano anche tante spese, a volte difficili da affrontare. Il Bonus Bebè vuole essere un aiuto economico per tutte quelle famiglie che hanno bisogno di un piccolo sostegno economico. Cosa serve per accedere al bonus bebé? Quali sono i requisiti e le modalità?

Il Bonus bebè (anche detto "assegno di natalità") consiste in un assegno mensile alle famiglie. Dall'anno scorso l'ISEE è prorogato e il bonus attribuito indipendentemente dall’ISEE dell’intero nucleo familiare. Questo non vuol dire che l'ISEE non serve più: la fascia di reddito serve a stabilire l’ammontare del Bonus da erogare, che potrà essere di 80, 120 o 160 euro. Per poter ricevere l'importo adeguato per la propria fascia è quindi importante comunicare il proprio ISEE: a tal proposito puoi consultare la nostra guida per l’ISEE: Calcolo, Modello e Documenti.

Il bonus bebè è destinato alle famiglie con un figlio nato, adottato o in affido preadottivo. Per il 2021 spetteranno:

  • 160 euro al mese (primo figlio) o 192 euro al mese (figlio successivo al primo) in presenza di  ISEE non superiore a 7.000 euro annui
  • 120 euro al mese (primo figlio) o 144 euro al mese (figlio successivo al primo) se l’ISEE è superiore a 7.000 euro annui, ma non superiore a 40.000 euro
  • 80 euro al mese (primo figlio) o a 96 euro al mese (figlio successivo al primo) qualora l’ISEE sia superiore a 40.000 euro

A chi spetta il bonus Bebé

bonus bebè

Il bonus bebè o assegno di natalità sarà corrisposto ogni mese fino al compimento del primo anno di età (o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione o affidamento preadottivo).

Adesso che ci è più chiaro in che cosa consiste il bonus bebè, cerchiamo di capire nel dettaglio quali sono i requisiti per ottenerlo. Attenzione a non confondere il bonus bebè con il bonus nascita (detto anche “bonus mamma domani”).

L’assegno spetta ai cittadini italiani, comunitari o extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno (di seguito sono elencati tutti i requisiti) per le nascite, adozioni, affidamenti preadottivi avvenuti nel 2020.

Bonus Bebè 2020: le Tempistiche

bonus bebè

Il bonus bebè spetta a partire dal mese di nascita del bambino (o di ingresso in famiglia del figlio adottato o affidato).

La domanda va presentata entro 90 giorni dalla nascita (o dalla data di ingresso in famiglia del minore affidato o adottato). Se presenterai la domanda entro i 90 giorni, il primo pagamento comprenderà anche l’importo delle mensilità arretrate.

I primissimi mesi di un neonato possono essere davvero difficili, tra notti insonni, visite di controllo e allattamento. Il nostro consiglio è quindi di informarti con largo anticipo sui documenti necessari per la richiesta dell'ISEE. Per la compilazione ISEE, saranno necessari i dati catastali, se hai una casa di proprietà.

Bonus Bebè: la Procedura

bonus bebè

La domanda per accedere al bonus bebè si presenta di regola una sola volta per ogni figlio direttamente online sul sito dell’INPS tramite accesso all’area riservata del sito attraverso il PIN personale.

Per comunicare una variazione del codice IBAN o la modalità di pagamento (es. da bonifico domiciliato a conto corrente) è necessario allegare il modello SR/163 “Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito”, che puoi scaricare qui.

Una volta compilata correttamente la procedura, potrai visualizzare l’esito della domanda (accolta o respinta).

Il pagamento dell’assegno arriverà a partire dal mese successivo a quello di presentazione della domanda. Il pagamento mensile del bonus bebè è effettuato dall’INPS tramite bonifico, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN intestati al richiedente.

Novità 2021 per il Bonus Bebé

Dall’INPS il promemoria per i genitori che hanno ottenuto l’assegno di natalità nel corso del 2020: è necessario procedere con il rinnovo ISEE a partire dal 1° gennaio per calcolare correttamente le somme a cui si ha diritto.

Chi non presenta la DSU aggiornata riceve l’importo minimo pari a 80 euro, 96 euro in caso di secondo figlio o seconda figlia.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali