Controlli Auto Usata: Cosa Controllare Prima dell’Acquisto

| auto
controlli auto usata

Vuoi comprare un'auto usata ma temi la fregatura? Scopri tutti i controlli da effettuare prima dell'acquisto

Cosa controllare prima di acquistare un’auto usata? I controlli su un’auto usata sono molti ma fondamentali prima di acquistare un’auto di seconda mano. Solo un’analisi scrupolosa potrà scongiurare una fregatura, che potrebbe portarti nel giro di pochi mesi o anni a grosse spese inattese. In questo articolo parleremo dei controlli su auto usata indispensabili per prevenire spiacevoli e costosi errori.

Quando compri un’auto usata la prima cosa da fare è non lasciare niente al caso, tantomeno sperare nella buona fede del venditore. Concorderai sul fatto che non è raro trovarsi davanti ad annunci di auto usate all’apparenza perfette, lucidate e in forma smagliante, ma forse tanto zelo da parte del venditore potrebbe nascondere sgradite sorprese, come un motore o un cambio da sostituire. In questi casi, solamente i giusti controlli, se possibile accompagnati dal proprio meccanico di fiducia, ti permetteranno di evitare fregature.

Quali sono dunque i controlli auto usata da effettuare tassativamente prima dell’acquisto? Come assicurarsi che l’auto sia in regola non solo a livello di meccanica, ma anche a livello fiscale, ad esempio controllando che su di essa non gravino fermi amministrativi?

Controlli Auto Usata: il Motore e la Messa in Moto

controlli auto usata

La prima cosa da controllare in un’auto usata è il motore. A cofano aperto, osserva il motore: deve essere asciutto e senza perdite di liquidi. Le perdite d'olio sono un campanello di allarme; controllare che i manicotti siano integri e asciutti.

Passa poi all’accensione. L’auto dovrà accendersi senza esitazioni e senza rumori di dubbia natura, e tutte le spie dovranno spegnersi nel modo corretto. Questo è il primo step per valutare lo stato di salute di un’auto usata.

Controlli Auto Usata: la Frizione e il Cambio

controlli auto usata

Oltre ad accendere l’auto, consigliamo sempre di testarla su strada, così da scovare altre possibili imperfezioni che non si noterebbero con la semplice accensione del mezzo. In primo luogo, il livello di usura della frizione: ad auto ferma, premi a fondo il pedale, che deve essere morbido e con una corsa uniforme. Anche la partenza deve essere graduale, senza slittamenti o incertezze quando si solleva il pedale, permettendo una guida fluida.

In secondo luogo, soffermati sul cambio, il quale non deve far rumore al cambio della marcia, che deve entrare senza difficoltà.

Controlli Auto Usata: i Freni e le Gomme

controlli auto usata

Da non dimenticare i controlli sui freni, che devono essere pronti a entrare in funzione durante una frenata improvvisa. Controlla nel relativo serbatoio il livello del liquido dei freni.

È importante valutare anche il grado di usura delle gomme, che permettono all’auto di aderire sull’asfalto. Gli pneumatici sono rovinati? Ci sono bolle? Quanto profilo rimane? Ricorda che uno spessore ridotto del battistrada sul bagnato può ridurre di molto l’aderenza del veicolo sull’asfalto e il suo controllo.

Controlli Auto Usata: Fermi Amministrativi e Ipoteche sull’Auto

controlli auto usata

L’auto risulta perfetta dal lato meccanico, sei pronto a firmare tutte le carte e a portartela a casa, ma ti sorge un dubbio: e se l’auto ha un fermo amministrativo? Come sapere se un’auto usata ha un fermo amministrativo?

Sei sicuro che non sia possibile la compravendita di un’auto con fermo amministrativo? In realtà, come spieghiamo nel nostro articolo su Cosa Fare e Come Togliere il Fermo Amministrativo, un’auto sottoposta al fermo amministrativo non può circolare (pena un’ulteriore sanzione da 770 € a 3.114 €), non può essere radiata dal PRA (cioè demolita o esportata all’estero), ma può essere venduta. Acquistare un’auto con fermo amministrativo vuol dire comprare un veicolo su cui grava una o più cartelle esattoriali: il veicolo non può circolare (rischierebbe le sanzioni appena citate, con la confisca del mezzo) e non può essere radiato dal PRA. L’unico modo per cancellare un fermo amministrativo su un’auto usata appena acquistata e poter finalmente circolare è attendere che il venditore estingua il debito. L’alternativa è saldare il debito, che può essere di svariate migliaia di euro, salvo poi rivalersi sul venditore per ottenere il rimborso.

Per sapere se un’auto è sottoposta o meno a un fermo amministrativo non basta affidarsi alle dichiarazioni del venditore, o leggere accuratamente il libretto di circolazione (dal quale non si evince il fermo). L’unico modo è richiedere una visura Targa PRA. Può essere richiesta da chiunque: non ci sono limiti di privacy perché il PRA è un registro automobilistico pubblico. Basterà fornire semplicemente

  • il tipo di veicolo (autoveicolo, motoveicolo, autocarro o rimorchio)
  • il numero di targa

Al di là dell’usura dei vari elementi dell’auto o delle eventuali ammaccature sulla carrozzeria, è indispensabile assicurarsi che non gravino ipoteche o fermi amministrativi sul veicolo.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali