Rimborso Bollo Auto Lombardia: Come e Quando Richiederlo

| auto
rimborso-bollo-auto

La Regione Lombardia ha previsto il rimborso bollo auto anche in caso di furto, demolizione o esportazione definitiva all'estero

Può capitare a tutti di effettuare un versamento sbagliato, di pagare due volte la stessa tassa o di corrisponderne una non dovuta. Per questo Regione Lombardia ha predisposto una procedura ad hoc per richiedere il rimborso bollo auto, che sarà parziale appunto nei casi di pagamento doppio, errato o non dovuto. Non solo in questi casi, però, il contribuente potrà ricevere indietro parte dei soldi spesi per pagare la tassa automobilistica: anche nei casi di furto, demolizione o esportazione definitiva all’estero del veicolo si può richiedere il rimborso bollo auto, che in questo caso sarà parziale, commisurato ai mesi in cui la tassa è stata versata e non fruita.

Per scoprire se per un veicolo è stata versata una tassa non dovuta, doppia o in eccesso, si può richiedere facilmente online una visura bolli, un documento rilasciato dalla banca dati telematica del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) nel quale sono riportate le informazioni riguardanti i bolli pagati nel corso degli anni.

Rimborso Bollo Auto Totale

rimborso-bollo-auto

Il contribuente lombardo può richiedere il rimborso bollo auto qualora si sia verificata una delle seguenti situazioni:

  • pagamento doppio: il versamento è stato effettuato due volte per lo stesso veicolo e per il medesimo periodo di imposta; 
  • pagamento versato superiore all'importo dovuto (in base agli elementi fiscali del veicolo e al periodo di riferimento per il quale è stata corrisposta la tassa automobilistica);
  • pagamento non dovuto: la tassa non doveva essere corrisposta in caso di intervenuta esenzione a favore di soggetti portatori di handicap o di familiari di cui il disabile sia fiscalmente a carico;
  • pagamento effettuato a favore di Regione diversa da quella di residenza, nel caso in cui sia stato effettuato anche il versamento corretto;
  • pagamento con errata indicazione della scadenza, nel caso in cui sia stato effettuato anche il versamento corretto.

Regione Lombardia specifica poi che In caso di errore formale al momento del pagamento, in alternativa al rimborso, è possibile chiedere la rettifica dei dati erroneamente indicati, contattando il Call Center tassa auto che risponde al numero 02-2332.7892.

Rimborso Bollo Auto Parziale in caso di Furto, Demolizione o Esportazione

rimborso-bollo-auto

Meno scontata la possibilità per il contribuente lombardo di richiedere il rimborso bollo auto anche in caso di:

  • Furto
  • Demolizione; 
  • Esportazione definitiva all’estero.

Nei tre casi sopracitati Regione Lombardia, così come altre Regioni (l’ultima in ordine cronologico la Puglia, che ha recentemente introdotto questa opportunità) ha deciso di riconoscere il rimborso bollo auto in misura corrispondente alla frazione di tassa versata e non fruita. L'importo rimborsabile è calcolato in dodicesimi, corrispondenti ai mesi decorrenti da quello in cui si è verificato l’evento (es. l’annotazione al PRA per l’esportazione) fino a quello di scadenza del versamento in corso di validità. Per i casi di furto o esportazione all'estero è indispensabile ai fini del rimborso che siano già state presentate al PRA le relative formalità. Va infatti avviata presso il Pubblico Registro Automobilistico la pratica di perdita di possesso del veicolo. Lo si può fare anche online, attraverso le agenzie dedicate. 

Rimborso Bollo Auto Lombardia, i Casi in cui Non Viene Concesso

rimborso-bollo-auto

Come ogni regola che si rispetti, anche quella del rimborso bollo auto ha delle eccezioni. Ad esempio Regione Lombardia non restituisce somme inferiori a 15 euro e non rimborsa il bollo nel caso in cui il veicolo sia stato rubato, demolito o esportato nell’ultimo mese di validità della tassa. Vediamo allora tutti i casi in cui il rimborso bollo auto in Lombardia non viene concesso:

  • Vendita del veicolo prima della scadenza della tassa: in questo caso il rimborso bollo auto non è previsto, ma il nuovo proprietario non dovrà pagare nulla fino alla scadenza successiva;
  • Se il pagamento è relativo a tassa di circolazione (veicoli ultratrentennali e rimorchi);
  • In caso di furto, demolizione o esportazione avvenuti nell’ultimo mese di validità del versamento;
  • Quando la somma spettante è inferiore a € 15,01.

Rimborso Bollo Auto Lombardia: Come Richiederlo e Ottenerlo

rimborso-bollo-auto

Per ottenere il rimborso bollo auto il proprietario del veicolo o il titolare del diritto reale di godimento devono compilare e sottoscrivere il modulo di richiesta, allegando la fotocopia del proprio documento di identità.

La domanda deve essere presentata entro il 31 dicembre del terzo anno successivo alla data in cui il pagamento è stato effettuato:

  • on line, previa registrazione all'Area Personale Tributi, accedendo alla sezione ‘Modulistica’
  • per posta: a Regione Lombardia - Direzione Centrale Bilancio e Finanza - U.O. Tutela delle Entrate Tributarie Regionali - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano
  • a mano presso:

Se la domanda viene presentata presso uno studio di consulenza automobilistica o presso un ufficio Provinciale ACI Lombardia il procedimento si conclude il giorno della lavorazione e comunque non oltre 60 giorni. Se la domanda è inviata agli uffici di Regione, il procedimento si conclude entro 180 giorni dalla data di protocollazione. I termini del procedimento si interrompono nel caso in cui la documentazione prodotta risulti insufficiente. Regione Lombardia comunica, a mezzo raccomandata A./R, la carenza di documentazione all’interessato che, entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione, è tenuto ad adempiere. Qualora l'esito dovesse risultare negativo l'interessato ne riceverà comunicazione con lettera raccomandata.

Regione Lombardia prevede il rimborso bollo auto anche nel caso di veicoli in leasing, di auto ereditate o cointestate. La documentazione da presentare al momento della richiesta, però, sarà più corposa:

  • Veicolo cointestato: se il veicolo risulta intestato a più soggetti, chi presenta la richiesta di rimborso dovrà allegare una dichiarazione di rinuncia al credito (dichiarazione di disinteressenza) firmata dagli altri cointestatari.
  • Veicolo ereditato: il rimborso bollo auto può essere chiesto anche dagli eredi, ma solo se l’evento che ha determinato il venir meno del possesso del veicolo è intervenuto quando l’intestatario era ancora in vita. In questo caso chi presenta la domanda dovrà allegare una dichiarazione sostitutiva in cui dichiara di aver accettato l’eredità e di essere unico erede o, in presenza di più eredi, fornire le generalità degli altri eredi che, a loro volta, dovranno sottoscrivere una dichiarazione di rinuncia al credito.
  • Veicolo in leasing: nel caso in cui il veicolo fosse in locazione finanziaria (leasing), per rimborsi relativi a periodi di imposta con decorrenza precedente al 1° gennaio 2016, bisogna presentare la dichiarazione di disinteressenza, vale a dire la rinuncia al credito da parte del locatario o della società di leasing a favore del soggetto coobbligato.

Il rimborso bollo auto sarà effettuato, in via ordinaria, mediante accredito sul c/c bancario o banco posta indicato dal richiedente. Qualora il richiedente nella richiesta di rimborso non indichi il codice IBAN del proprio conto corrente, verrà inviato un bonifico di circolarità, esigibile presso tutte le filiali di Banca Intesa, le cui spese di spedizione saranno detratte dall'importo erogato a titolo di rimborso.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali