Verifica Bollo Auto: Stato dei Pagamenti, Scadenze e Sanzioni

| auto
verifica bollo auto

Come fare una verifica bollo auto e sapere se ho pagato il bollo? E cosa succede se non lo pago? Scadenze del bollo, sanzioni e interessi.

Il bollo auto è una di quelle spese da sostenere e da mettere in conto per la gestione di un veicolo.

Il bollo auto è una tassa di proprietà, e non di circolazione: questo significa che il bollo auto va pagato da chiunque possegga un’auto, a prescindere dal fatto che l’auto venga utilizzata o rimanga chiusa nel box. Proprio perché non si tratta di una tassa di circolazione, ma di possesso, la ricevuta di pagamento del bollo auto non va conservata a bordo dell’auto, ma è bene conservarla a casa.

Ma quanto ci costa questo bollo auto? Il costo del bollo varia da veicolo a veicolo, a seconda delle sue caratteristiche tra cui classe d’inquinamento (Euro 4, Euro 5, ecc.), potenza dell’autovettura in chilowatt (con l’aumento della potenza, aumenta anche il bollo) e la Regione di competenza (che può aumentare o diminuire gli importi, ma anche prevedere esenzioni per le auto ibride). Come abbiamo analizzato nell’articolo sui costi di manutenzione di un auto, il bollo auto in Italia incide mediamente dell’11% sui costi totali di manutenzione di un veicolo (tra cui assicurazione RCA e spese di il rifornimento).

E cosa succede se, presi dalle molteplici scadenze, ci dimentichiamo di pagare il bollo auto, o non ricordiamo quando scade?

Una verifica bollo auto ti permette di sapere se hai pagato o no il bollo auto. Conoscere questa informazione si rivela fondamentale nel caso di acquisto di un’auto usata, di vendita della propria auto, ma anche in caso di ricezione di una cartella esattoriale che reclama proprio il mancato pagamento del bollo. Non pagare il bollo auto comporta infatti sanzioni che aumentano con il passare dei giorni.

Ma procediamo con ordine, e scopriamo insieme come verificare lo stato dei pagamenti del bollo auto.

Verifica Bollo Auto: Stato dei Pagamenti

verifica bollo auto

Se vuoi verificare il corretto pagamento dei bolli precedenti, hai appena ricevuto una cartella esattoriale, oppure hai appena acquistato un’auto usata e vuoi verificare che i bolli siano stati tutti pagati ed evitare sgradite sorprese, ti sarà utile verificare lo stato dei pagamenti relativi al tuo bollo auto. Verificarlo è facile con una Visura Bolli! Si tratta di un documento rilasciato dalla banca dati telematica del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) all’interno del quale sono riportate le informazioni riguardanti i bolli pagati nel corso degli anni. All’interno di una visura bolli troverai l'elenco di tutti i bolli pagati relativi a uno specifico veicolo. Per richiedere una visura bolli non è necessario fare lunghe code agli sportelli, ma puoi richiederla anche online sul sito Pratiche.it.

Verifica Bollo Auto: Scadenze

verifica bollo auto

Il bollo auto va pagato dal proprietario dell’auto una volta l’anno. Ma come fare se non ti ricordi la scadenza del tuo bollo e non sai quando pagarlo? Niente panico: potrai verificarla in diversi modi. Innanzitutto sulla ricevuta di pagamento del bollo troverai il periodo di validità, con le date di inizio e di fine. In alternativa puoi visitare il sito dell’Agenzia delle Entrate o dell’ACI e, inseriti alcuni dati tra cui targa, categoria del veicolo e regione beneficiaria, potrai verificare la scadenza del bollo auto.

Verifica Bollo Auto: Sanzioni

verifica bollo auto

Ma cosa succede se scadono i termini di pagamento del bollo auto? Ci sono ovviamente delle sanzioni, le quali aumentano con il passare dei giorni. Nel dettaglio, entro 14 giorni dalla scadenza del bollo saremo costretti a sostenere una sanzione sull’imposta pari allo 0,1% per ogni giorno di ritardo. E con l’aumentare dei giorni la sanzione aumenta:

  • Dal 15° al 30° giorno si paga una maggiorazione dell’1,5%;
  • Dal 31° al 90° giorno la sanzione sale all’1,67%;
  • Dal 91° giorno a 1 anno la sanzione sarà pari al 3,75% dell’importo originario del bollo;
  • Oltre 1 anno, la sanzione sarà del 30%, più un interesse dello 0,5% per ogni sei mesi di ritardo.

Cosa Succede se Non Pago il Bollo?

Se si decide di non pagare il bollo nemmeno trascorso l’anno di ritardo, la Regione ha tempo 3 anni dall’anno successivo a quello di scadenza per contestare il mancato pagamento del bollo auto. Una volta decorsi questi anni il termine per la richiesta di pagamento va in prescrizione e la Regione non può più pretendere la somma non pagata dal proprietario dell’auto.

Ma nel caso in cui riceviamo la richiesta del pagamento nei tempi corretti, il proprietario è costretto a pagare il bollo, incluse sanzioni e interessi accumulati. In caso di mancato pagamento la Regione comunicherà all’Agente di Riscossione la somma richiesta e non pagata, con conseguente notifica tramite la cartella esattoriale. Il mancato pagamento della cartella esattoriale può portare a:

  • fermo amministrativo del veicolo, che non potrà circolare né essere demolito;
  • pignoramento dei conti corrente;
  • pignoramento dei beni mobili presenti all’interno dell’abitazione;
  • pignoramento del quinto dello stipendio o della pensione.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali