Zanzariera con l'ecobonus, ma se è fissa e ripara dal sole

| casa
bonus-zanzariere

Anche la zanzariera può essere oggetto di detrazione, ma se si tratta di modelli che fanno accendere meno i climatizzatori.

Oltre al caldo, a disturbare il sonno d’estate ci sono anche le zanzare. E insieme a loro, la miriade di insetti che ci infastidiscono di giorno, e che si intrufolano nelle nostre case di notte. Ecco perché l'installazione di zanzariere alle finestre è l’unico metodo efficace per tenere a bada creature volanti e non.

L’intervento può però essere costoso, ma da qualche anno l’Ecobonus consente una detrazione fiscale del 50% sulle reti anti-insetto e la loro installazione, fino a un massimo di 60mila euro per unità immobiliare. Una sorta di “bonus zanzariere”

Bonus Zanzariere: Che Cos’è e su quali modelli?

bonus-zanzariere

Le zanzariere in quanto tali hanno lo scopo dichiarato di impedire l'accesso in casa di zanzare e insetti vari. Vengono apposte su finestre e porte finestre, ma se si tratta di zanzariere liberamente montabili non godono di nessuna agevolazione fiscale. In quale bonus rientrano le zanzariere? Non non bonus ristrutturazione, dal momento che non comportano la necessità di nessun tipo di intervento edilizio. Tantomeno non rientrano nel bonus mobili, in quanto non sono arredi. 

Il discorso cambia però quando si tratta di acquistare non modelli semplici e con installazione “fai da te”, ma zanzariere che hanno caratteristiche tali da rientrare a tutti gli effetti nell'ambito delle schermature solari.

L’ecobonus è riconosciuto, tra le altre cose, in caso di installazione di tende ed elementi oscuranti. Niente di inventato: è stata la stessa Agenzia delle Entrate, con la consulenza giuridica 10/2020, a dare pieno riconoscimento alle zanzariere come elemento oscurante, riconoscendo quindi la possibilità di un acquisto agevolato. Ovviamente, se devono essere considerate sistemi oscuranti, le zanzariere dovranno presentare le caratteristiche richieste per far parte della categoria, e quindi:

  • essere fissate in modo stabile all’edificio, non essere modelli “fai da te”
  • proteggere una superficie vetrata (finestra, porta finestra);
  • essere regolabili (alzare/abbassare, aprire/chiudere);
  • rispettare le normative in materia di efficienza energetica;
  • essere provviste di marcatura CE.

Inoltre, dovranno essere necessariamente installate su finestre con orientamenti a Est, Ovest, oppure Sud.

Infine, come per tutte le altre schermature solari, anche le zanzariere devono possedere un valore del fattore di trasmissione solare totale accoppiato al tipo di vetro della superficie vetrata protetta inferiore o uguale a 0,35 valutato con riferimento al vetro tipo C secondo la norma UNI EN 14501. Solo le zanzariere con queste caratteristiche, infatti, possono essere considerate oscuranti, e quindi, riducendo l’insolazione degli ambienti, assicurare un minor consumo di energia per i climatizzatori.

Chi può accedere al bonus?

bonnus-zanzariere

Abbiamo spiegato nel dettaglio come devono essere le zanzariere per poter accedere all’Ecobonus. Ma chi può accedere? Tutte le persone fisiche e giuridiche che hanno acquistato e installato le barriere protettive su immobili di proprietà (anche nuda) o in affitto, per uso privato domestico o per uso produttivo e commerciale. L’agevolazione vale anche per le parti comuni dei condomini.

Il bonus zanzariere prevede una detrazione del 50%, per un massimo di 60.000 euro. Si può beneficiare del bonus zanzariere sulla posa delle schermature solari portando in detrazione le spese effettivamente sostenute per:

  • la fornitura e la posa di sistemi di schermatura e/o di chiusure tecniche oscuranti;
  • l’eventuale smontaggio e dismissione delle vecchie schermature;
  • opere provvisorie ed accessorie;
  • prestazioni professionali necessarie alla realizzazione delle opere e della documentazione tecnica occorrente.

Bonus Zanzariere, Come Ottenerlo

Oltre ai requisiti dello schermo protettivo, per ottenere il bonus zanzariere occorre anche rispettare tutta la procedura necessaria prevista. 

  1. Il pagamento per l’acquisto delle zanzariere e per l’installazione dev'essere tracciabile, ossia venire fatto attraverso bonifico parlante (bancario o postale), recanti la causale del versamento, con indicazione degli estremi della norma agevolativa, il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero e la data della fattura e il numero di partita IVA o il codice fiscale del soggetto destinatario del singolo bonifico
  2. fatture relative alle spese sostenute, ovvero documentazione relativa alle spese il cui pagamento non possa essere eseguito con bonifico, e per gli interventi su parti comuni condominiali dichiarazione dell’amministratore del condominio che certifichi l’entità della somma corrisposta dal condomino;
  3. La scheda descrittiva dell’intervento firmata dal tecnico dev’essere compilata e inviata entro 90 giorni dall’installazione all’ENEA per attestare il rispetto dei requisiti richiesti. 
  4. La documentazione delle spese contenute va presentata con la dichiarazione dei redditi. Se si usa il modello 730 precompilato è meglio controllare che la voce sia stata inserita. Se non fosse presente, si può inserire manualmente al momento delle modifiche. 

Il passaggio più complesso, è per molti la compilazione della comunicazione all'ENEA. Oltre ai dati del beneficiario e relativi all'intervento, verranno chiesti i dati relativi all'immobile: superficie utile, destinazione d'uso, tipologia edilizia e dati catastali, tra cui Codice catastale del Comune, Foglio, Mappale e, se presente, Subalterno. I dati catastali sono presenti all'interno della visura catastale, che puoi scaricare tramite Pratiche.it

Detrazione al 110% se rientrano nel Superbonus

Se però le zanzariere, con le caratteristiche appena descritte, vengono installate nell’ambito di un progetto agevolato con il Superbonus energetico, la detrazione sale. In questo caso, le regole da rispettare sono quelle comuni a tutti gli interventi trainati.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali