Come si compila il modello RLI

| casa
affittare casa

Il Modello RLI serve per la registrazione dei contratti d'affitto, per adempimenti successivi e per l'esercizio o la revoca della cedolare secca. Il modulo RLI editabile in formato pdf va compilato secondo le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate.

A cosa serve il modello RLI

Il Modello RLI serve per la registrazione dei contratti di locazione (o contratti d’affitto), ma anche per comunicare la risoluzione anticipata del contratto o esercitare l’opzione per la tassazione sostitutiva del 21% o del 10%.

Il nuovo modello RLI aggiornato è stato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 19 marzo 2019, da scaricare e compilare seguendo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello RLI è un documento fondamentale per chi intende affittare o ha affittato un’abitazione di proprio possesso. Indispensabile per esercitare l’opzione o la revoca della cedolare secca, è richiesto in tutti i casi di locazione e quindi anche per i contratti di locazione commerciale. I casi in cui deve essere utilizzato il modulo RLI sono molti:

  • registrare un contratto di affitto,
  • comunicare variazioni nel contratto come proroghe, cessazioni o risoluzioni,
  • effettuare la scelta o la revoca della cedolare secca,
  • comunicare i dati catastali dell’immobile.

Il modulo, lo ricordiamo, non va solo compilato da persone fisiche, ma anche da società o agenzie che abbiano affittato un immobile di loro proprietà.

Modello RLI editabile: Istruzioni e modello pdf da scaricare

Il modello RLI pdf può essere utilizzato da tutti coloro che intendono stipulare, o che hanno già stipulato, un contratto di locazione.

Ecco il modello RLI editabile pdf da scaricare fornito dalla stessa Agenzia delle Entrate.

Compilare il modello RLI può non essere così semplice, specialmente se si tratta della prima volta. Ecco allora di seguito le istruzioni del modello RLI. 

Il modello RLI è composto da cinque quadri che andranno compilati adeguatamente aggiungendo tutti i dati necessari.

Innanzitutto, riporta all’inizio di ogni pagina del documento il codice fiscale e, se disponibile, il numero del modulo che si sta compilando. Il codice fiscale andrà inserito nell’apposito box in capo ad ogni foglio e va riportato sia nel caso di persone fisiche, sia in quello di società o enti.

Le sezioni in cui si articola il modello RLI sono 5 e vengono contraddistinte da lettere:

  • Quadro A — Dati generali

Vi dovranno essere indicati tutte le generalità che corrispondono al contratto di affitto. In questo quadro verranno infatti richiesti l’ufficio territoriale e la tipologia del contratto (vedi sotto), la sua durata, i dati del richiedente e, se presente, dell’intermediario.

Dovrà inoltre essere specificato se si intende pagare l’imposta di registro per l’intera durata del contratto (barrare la casella corrispondente) o per singole annualità. Verrà ulteriormente richiesto se si gode di agevolazioni particolari (barrare la casella ‘Eventi eccezionali’) o il codice relativo a particolari fattispecie negoziali.

  • Quadro B — Soggetti

Questa sezione richiede l’inserimento dei dati (codice fiscale, nome, data e comune di nascita) relativi al proprietario dell’immobile in questione (locatore). Le stesse informazioni verranno poi richieste anche per l’affittuario o conduttore.

  • Quadro C — Dati degli immobili

In questa sezione saranno richieste le informazioni relative alla struttura che è stata sottoposta a locazione e alle relative pertinenze come la sua ubicazione, la categoria e la rendita catastale.

  • Quadro D — Locazione ad uso abitativo e opzione/revoca cedolare secca

La sezione presente deve essere compilata solo se si è in presenza di una struttura di carattere abitativo. In questo caso si dovrà indicare il numero sia dell’immobile che del proprietario, oltre alla sua percentuale di possesso della struttura. È anche data la possibilità di scegliere l’opzione della cedolare secca semplicemente barrando la casella relativa al Sì o al No.

  • Quadro E — Locazione con canoni differenti per una o più annualità, in cui possono essere indicati i diversi canoni di locazione pattuiti nel contratto per le successive annualità.

Come registrare un contratto d’affitto con modello RLI

Qualora non si segua la procedura online con RLI web, per registrare un contratto di locazione presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate serviranno i seguenti documenti:

  • due copie, con firma in originale, del contratto da registrare;
  • modello RLI compilato;
  • modello RR, se i contratti da registrare sono più di uno;
  • contrassegni telematici per il pagamento dell’imposta di bollo (ex marca da bollo), da applicare su ogni copia del contratto da registrare. L’importo dei contrassegni deve essere di 16 euro ogni 4 facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe;
  • ricevuta di pagamento dell’imposta di registro effettuata con Modello F24 Elementi identificativi. I contribuenti che hanno optato per la cedolare secca (regime sostitutivo) non devono versare l’imposta di registro ma sono tenuti al pagamento dell’imposta sostitutiva da versare entro gli stessi termini previsti per l’Irpef.

I nuovi contratti di locazione devono contenere una clausola con la quale il conduttore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell'attestato, sull’attestazione della prestazione energetica dell'edificio (APE). La copia dell'APE deve essere, inoltre, allegata al contratto, fatta eccezione per i casi di locazione di singole unità immobiliari.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali