Codice Destinatario in Fattura Elettronica: Cos’è e Come si Ottiene

| azienda
codice destinatario fattura elettronica

Tra i modi per ricevere una fattura elettronica dal 1° Gennaio 2019, puoi scegliere di indicare il tuo codice destinatario: scopriamo insieme che cos’è e come ottenerlo.

Che cos’è questo codice destinatario (o codice univoco) da comunicare prima di per poter ricevere una fattura e come si ottiene? I Dubbi sulla Fattura Elettronica Sono Molti, ma questa è sicuramente tra le domande più frequenti dato l’imminente avvio dell’obbligo di fattura elettronica anche tra i privati dal 1° Gennaio 2019.

Il numero di Partita IVA non basta: il codice destinatario è un elemento fondamentale per poter ricevere e trasmettere le fatture elettroniche tramite il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Ricordiamo che potrai avvalerti anche della PEC, la Posta Elettronica Certificata, per le tue fatture elettroniche. Con questo sistema riceverai le tue fatture elettroniche direttamente sulla tua posta certificata, tuttavia dovrai trovare un altro sistema per emettere fatture elettroniche.

Richiedi PEC Richiedi Aruba PEC

Online, Facile e Veloce

Per le grandi aziende che gestiscono un flusso molto più consistente di fatture in entrata e in uscita, ma anche per chi desidera emettere delle fatture elettroniche (e non solamente riceverle) la PEC potrebbe non essere lo strumento migliore. Qui la scelta migliore è senza dubbio il codice destinatario.

Codice Destinatario: a Cosa Serve

codice destinatario fattura elettronica

Il codice destinatario è un codice di sette cifre che chi emette fattura elettronica dovrà indicare all’interno della fattura stessa. Il codice destinatario  rappresenta l’indirizzo telematico che il Sdi utilizzerà per recapitare le tue fatture. Tramite il codice destinatario il SdI (il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate) saprà quindi a chi consegnare il documento in formato .xml.

Ma come ottenere il codice destinatario? Può essere richiesto dai soggetti titolari di un canale di trasmissione accreditato presso il Sistema di Interscambio. In questo caso, l’Agenzia delle Entrate invierà un codice destinatario “personale” formato da sette cifre da fornire ai propri fornitori. Richiedere un proprio codice destinatario è tuttavia una procedura lunga e complessa.

La scelta più diffusa tra aziende e professionisti è un’altra. Non è il titolare di Partita IVA a richiedere direttamente il codice destinatario, ma viene fornito da una software house. In altre parole, è lo stesso gestore del programma di fatturazione elettronica (la software house) che ti fornirà un codice destinatario. Il passo successivo è comunicare ai tuoi fornitori il tuo codice destinatario per ricevere le e-fatture.

In questo modo, i file .xml delle fatture elettroniche che riceverai saranno inviati direttamente al gestore del programma di fatturazione elettronica da te scelto, tramite il quale potrai ricevere le fatture, crearle e inviarle al SdI e conservarle a norma per 10 anni. Ma attenzione, non tutte le software house offrono questi servizi: ti consigliamo quindi di essere certo di affidarti a un sistema completo di fatturazione elettronica, come il servizio di fatturazione Aruba offerto da Pratiche.it.

Indirizzo Telematico Fatturazione Elettronica: Come Registrarlo

codice destinatario fattura elettronica

Tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate potrai preventivamente comunicare all’Agenzia delle Entrate il canale preferenziale attraverso il quale intendi ricevere le fatture elettroniche

Per poter registrare il codice destinatario basterà accedere al portale “Fatture e Corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate, e nella sezione “Fatturazione elettronica” cliccare su “Registrazione dell’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche”. Qui potrai abbinare la tua partita IVA a un indirizzo telematico (PEC o “codice destinatario”) e comunicare così al Sistema di Interscambio quale sarà il canale da te scelto per poter ricevere le fatture elettroniche passive.

La tua scelta è considerata prioritaria dal SdI, indipendentemente dal dato che il tuo cliente inserire nella fattura elettronica.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali