Inizio Attività: Come Presentare una SCIA

| azienda
presentare una SCIA

Se vuoi iniziare una nuova attività, dovrai presentare la SCIA. Ma che cos'è e soprattutto come si presenta una SCIA?

Iniziare una nuova attività comporta sicuramente un’enorme quantità di adempimenti amministrativi. Tra questi c’è anche la SCIA. Ma di cosa si tratta?

La SCIA è la Segnalazione Certificata di Inizio Attività ed è tra i più importanti adempimenti burocratici da effettuare quando vuoi iniziare una nuova attività produttiva artigianale, commerciale o industriale, ma anche modificarla o cessarla.

Per avviare un’attività economica nella maggior parte dei casi basta dunque presentare la SCIA compilata. Ma a cosa serve la SCIA, quando e come si presenta? A queste e altre domande risponderemo in questa pratica guida.

Inizio Attività: a Cosa Serve la SCIA

presentare una SCIA

Dal 2010 la SCIA ha sostituito la DIA (Denuncia di inizio attività) e la DIAP (Dichiarazione di inizio attività produttiva). La SCIA (la sigla sta per Segnalazione Certificata di Inizio Attività) è una dichiarazione amministrativa che va presentata presso il Comune dove intendi avviare l’attività e consente a imprese e professionisti di cominciare, modificare o cessare un'attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale).

In sostanza, la SCIA è composta da un’autocertificazione e da alcuni allegati, ed è necessaria a dimostrare di possedere:

  • requisiti soggettivi (morali e professionali se richiesti per lo svolgimento di determinate attività);
  • requisiti oggettivi, relativi ad esempio alla conformità urbanistica, edilizia, igienico-sanitaria, ambientale dei locali o delle attrezzature aziendali.

La SCIA ha effetto immediato: questo vuol dire che non serve attendere le opportune verifiche sui requisiti o eventuali controlli.

Inizio Attività: Quando si Presenta la SCIA

presentare una SCIA

La SCIA non è quindi nulla di difficile. Ma a questo punto ti starai chiedendo quando esattamente va presentata la SCIA. Basta presentarla prima dell'inizio dell'attività. Essendo un’autocertificazione in cui dichiarerai di possedere i requisiti per aprire l’attività, al momento in cui presenterai la SCIA dovrai già avere tutte le carte in regola.

Inizio Attività: Chi Può Presentare la SCIA

presentare una SCIA

L’invio della SCIA può essere effettuato direttamente dal soggetto titolare dell’attività da avviare, che può procedere autonomamente, oppure può essere effettuato tramite un intermediario di fiducia.

Dovrai presentare una SCIA se hai intenzione di aprire una delle seguenti attività economiche:

  • attività produttive e artigianali;
  • attività turistiche;
  • attività agricole;
  • attività commerciali (esempio attività di somministrazione di alimenti e bevande, come bar e ristoranti, o commercio al dettaglio, commercio on line)

Le attività escluse dalla presentazione della SCIA sono:

  • piccoli laboratori artigianali che impiegano fino a 3 addetti adibiti a prestazioni lavorative e che non producano, con impianti o macchine, emissioni in atmosfera (esempio calzolaio, sarto ecc…)
  • attività in cui sussistono vincoli ambientali, paesaggistici o culturali
  • attività per le quali non sussiste una puntuale e precisa previsione normativa o regolamentare (ad esempio le attività economiche a prevalente carattere finanziario)

Inizio Attività: Come Presentare la SCIA

presentare una SCIA

La SCIA va trasmessa telematicamente al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) del Comune in cui verrà svolta l’attività. Al momento la modulistica per presentare la SCIA è diversa in ogni Regione (ma si sta tentando di unificare la modulistica in tutta Italia).

In sintesi, ecco i passaggi che occorre seguire per presentare la SCIA:

  1. Verifica sul sito istituzionale che il Comune di competenza disponga di uno sportello SUAP accreditato o meno al Ministero per lo Sviluppo Economico;
  2. A seconda che il SUAP sia accreditato o meno, la SCIA può essere presentata attraverso i seguenti sistemi informativi:
  3. Il sistema informativo crea la pratica e la trasmette alla PEC del SUAP o della CCIAA (nel caso in cui il SUAP non sia accreditato);
  4. Riceverai subito un numero di protocollo e potrai iniziare immediatamente l'attività;
  5. La SCIA completa e corretta inviata al SUAP viene inoltrata agli enti di controllo (es. ASL, ARPA e Vigili del Fuoco) per i controlli di competenza.

Per presentare la SCIA dovrai munirti di casella di posta elettronica certificata PEC (potrebbe interessarti sapere Come Funziona la PEC e Come Aprirne Una) e di un dispositivo di Firma Digitale: ogni documento inoltrato alla Pubblica Amministrazione dovrà infatti essere firmato digitalmente e inviato tramite PEC in modo da accertarne la validità.

Richiedi PEC Richiedi Aruba PEC

Online, Facile e Veloce

Dopo l’invio della pratica SCIA, l’utente riceve da parte del SUAP una ricevuta di avvenuta consegna, che però non attesta la valutazione della pratica da parte degli addetti; successivamente si riceverà una mail con esito favorevole, esito negativo o di integrazione dei documenti.

Tra i documenti di cui avrai bisogno per presentare una SCIA, sicuramente dovrai avere a portata di mano i dati catastali dell’immobile, che potrai trovare all’interno di una visura catastale. Richiedi una visura catastale online e in pochi click!

Inizio Attività: Quanto costa presentare una SCIA

presentare una SCIA

Non c’è una risposta univoca a questa domanda. Presentare una SCIA può avere costi variabili, a seconda dell’attività che intendi avviare e delle certificazioni che dovrai allegare. Sicuramente sono da tenere in considerazione le spese amministrative (versamenti di diritti, tasse e marche da bollo), oltre a costi strettamente legati alla categoria di attività che intendi aprire.

Controlli Dopo la Presentazione della SCIA

presentare una SCIA

Come dicevamo poco sopra, la SCIA ha effetto immediato: l'attività oggetto della SCIA può essere iniziata dal giorno della presentazione della domanda.

Entro 60 giorni l'ufficio competente procede alla verifica della SCIA, delle dichiarazioni e delle certificazioni allegate e, in caso non ci fossero i requisiti e i presupposti legali per l’inizio dell’attività, può inibire la prosecuzione dell'attività, salva la regolarizzazione della propria posizione entro un termine fissato dal Comune di appartenenza.

Trascorsi questi 60 giorni dall'invio della SCIA, l’amministrazione competente può intervenire solo in presenza di pericolo di un danno per il patrimonio artistico e culturale, per l’ambiente, per la salute, per la sicurezza pubblica o la difesa nazionale. Al di là di questi casi potrai operare senza il rischio amministrativo, ovviamente se l'autocertificazione che hai inviato non è falsa.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali