Dichiarazione dei Redditi 2018: Tutti i Documenti da Presentare

| lavoro
dichiarazione dei redditi

Per la tua Dichiarazione dei Redditi 2018 ecco la lista completa di tutti i documenti da presentare

Ormai è ufficiale. Si aprono i cancelli della dichiarazione dei redditi e a partire dal 15 aprile è possibile compilare il modello 730 per la Dichiarazione dei Redditi. La dichiarazione si riferisce a tutti i redditi, e tutte le spese sostenute nell’anno precedente, cioè il 2017.

Per i lavoratori alle prime esperienze, ma anche per i lavoratori già rodati, spieghiamo in pochissime parole che cos’è il 730. Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Il modello 730 presenta diversi vantaggi, perché permette di detrarre una serie di spese sostenute nell’arco dell’anno. Generalmente, il contribuente ottiene il rimborso direttamente nella busta paga o nella rata di pensione, a partire dal mese di luglio (per i pensionati a partire dal mese di agosto o di settembre); se, invece deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione (a partire dal mese di luglio) o dalla pensione (a partire dal mese di agosto o settembre) direttamente nella busta paga.

Dichiarazione dei redditi 2018: Elenco Completo dei Documenti

dichiarazione dei redditi

Se hai già presentato la dichiarazione dei redditi gli scorsi anni, e quindi hai già un'idea di cosa dovrai presentare quest'anno, ti consigliamo di leggere il nostro articolo sulle Novità 2018 sulla Dichiarazione dei Redditi.

Se hai optato per la compilazione del 730 ordinario, dovrai recuperare una serie di documenti prima di prendere l’appuntamento al Caf o da un intermediario.

Per comodità, abbiamo separato i documenti richiesti in 3 categorie:

  • il contribuente
  • i redditi
  • le spese detraibili e deducibili

Dichiarazione dei Redditi 2018: il Contribuente

dichiarazione dei redditi
  • Codice fiscale e carta d’identità del dichiarante e dei familiari a carico (considerati familiari fiscalmente a carico i membri della famiglia che nel 2017 hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro)
  • Dichiarazione Unico o del modello 730 dell’anno precedente;
  • F24: Ricevute acconti Irpef versati a giugno e a novembre 2017 con Modello F24
  • Scelta dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille.

Dichiarazione dei Redditi 2018: i Redditi

dichiarazione dei redditi

Dovrai presentare i seguenti documenti che attestano i redditi da indicare nel modello 730/2018

Redditi dei fabbricati e dei terreni

  • Atti di compravendita: atti notarili di terreni e fabbricati acquistati, ereditati o venduti nell’anno 2017;
  • Contratti di Locazione: Contratti per canoni di locazione relativi a terreni e fabbricati affittati nell’anno 2017. Per le abitazioni concesse in locazione con Cedolare Secca sono necessari, in aggiunta al contratto, l’eventuale Modello 69 o Modello Siria o Modello RLI e l’eventuale comunicazione all’inquilino. Per le locazioni brevi con finalità abitative e anche turistiche la cui durata non supera i 30 giorni, stipulate con l’intervento di soggetti che esercitano attività d’intermediazione immobiliare, anche attraverso la gestione di portali online, sono necessari gli eventuali Modelli CU 2018 rilasciati dagli stessi.
  • Visure catastali:  Visure catastali di terreni e fabbricati posseduti a titolo di proprietà, usufrutto o altro diritto reale. Eventuali variazioni reddituali notificate dall’Ufficio del Catasto.

Redditi da Lavoro Dipendente o Lavoro Autonomo

  • Lavoro Dipendente: Lavoro dipendente, pensione, collaborazioni a progetto e altri redditi assimilati: Modello CU o ogni altra certificazione delle ritenute subite e dei relativi redditi rilasciata dal datore di lavoro – ente pensionistico per: lavoro, disoccupazione, mobilità, cassa integrazione, cassa edile, infortunio, collaborazioni, gettoni di presenza, pensioni estere, borse di studio,ecc.
  • Lavoro Autonomo: Modello CU o certificazione rilasciata dal committente con indicazione delle ritenute subite e dei relativi redditi per: lavoro autonomo occasionale, diritto d’autore, ecc.
  • Utili Corrisposti da Società: Certificazione rilasciata dal soggetto che ha erogato gli utili. (mod. CUPE)
  • Assegno Mantenimento del Coniuge: Sentenza di separazione del Tribunale + ricevute importi percepiti.

Altri redditi

  • Prestazioni Occasionali: Certificazione unica per le prestazioni occasionali, ovvero per le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spesa, i premi e i compensi percepiti per l’esercizio di attività sportive dilettantistiche erogati dal Coni e altre federazioni sportive riconosciute;
  • Altri documenti relativi a immobili e attività finanziarie detenute all’estero.

Dichiarazione dei Redditi 2018: le Spese Detraibili e Deducibili

dichiarazione dei redditi

Oltre all’ammontare dei redditi, potrai presentare al Caf anche i documenti necessari per le detrazioni delle spese sostenute nel corso del 2017.

In particolare, segnaliamo:

  • Spese sanitarie: spese sanitarie con prescrizione medica, scontrini rilasciati dalla farmacia, ricevute riguardanti visite specialistiche, acquisto di farmaci (anche omeopatici), ricevute per esami di laboratorio, cure mediche dentistiche, prestazioni di medico generico, ricevute e fatture relative a ricoveri, degenze e interventi chirurgici, ticket per analisi e radiografie, fatture per acquisto di occhiali e lenti da vista, ricevute per apparecchi per l’udito, ricevute di spese per patologie esenti, attrezzature sanitarie, spese per l’acquisto di alimenti a fini medici speciali(inseriti nella sezione A1 del registro nazionale, eccetto gli alimenti destinati ai lattanti).
  • Spese per Portatori di Handicap: Fatture per acquisto di presidi medici, assistenza domiciliare, assistenza specifica presso casa di cura, acquisto autoveicoli, acquisto cane guida + certificazione medica comprovante l’handicap, ad es. L.104/92;
  • Ricevute e spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza;
  • Mutuo: Per acquisto abitazione principale: contratto di acquisto dell'immobile, contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca relative alle rate di mutuo pagate e eventuali altri oneri, fatture del notaio e dell'intermediario. Per la costruzione o ristrutturazione dell'abitazione principale: contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca, fatture relative ai lavori eseguiti, concessione edilizia, comunicazione inizio e fine lavori;
  • Bonus Ristrutturazione: Se inizio lavori prima del 2011: comunicazione di inizio lavori e ricevuta della raccomandata con la quale è stata trasmessa al Centro Operativo di Pescara + fatture e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta). Se inizio lavori dopo il 01/01/2011: fatture e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta) + visura con dati catastali immobile ristrutturato. Per interventi condominiali: dichiarazione dell'amministratore condominiale. Per acquisto o costruzione di box auto pertinenziale: atto di acquisto, dichiarazione del costruttore con indicazione del costo di costruzione, comunicazione di inizio lavori e, se acquisto anteriore al 2011 anche la ricevuta della raccomandata di invio al Centro Operativo di Pescara.
  • Ecobonus: interventi finalizzati al risparmio energetico. Fanno parte di questo comparto le spese per interventi su involucro edifici, per l’installazione dei pannelli solari, per la sostituzione impianti di climatizzazione, per l’acquisto e posa in opera delle schermature solari, ecc.
dichiarazione dei redditi
  • Bonus Mobili: spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero del patrimonio edilizio (Bonus Mobili). In tal caso, il contribuente dovrà esibire al Caf le fatture o gli scontrini relativi all’acquisto dei mobili e degli elettrodomestici, la documentazione dalla quale si evinca la classe energetica dell’elettrodomestico, nonché le ricevute dei bonifici o delle carte di credito;
  • Spese Agenzia Immobiliare: Fattura dell’agenzia immobiliare + contratto acquisto dell'abitazione principale.
  • Detrazione per canone di locazione per abitazione principale e per studenti fuori sede: Contratto di locazione stipulato ai sensi della legge 431/1998 e registrato. Per studenti: è stato fissato a 50 chilometri il requisito della distanza dalla sede universitaria, per il quale è possibile detrarre il 19% sui canoni di locazione per gli studenti fuori sede residenti in zone montane o disagiate. Sarà necessario presentare il contratto stipulato con enti universitari, collegi, ecc. e ricevuta pagamento canone
  • Spese per acquisto o costruzione abitazioni date in locazione: Rogito acquisto o documentazione attestante la costruzione + contratto locazione durata 8 anni
  • Iva per acquisto abitazioni classe energetica A o B: Rogito acquisto da impresa + fattura impresa con importo iva applicata
  • Documenti Assicurazioni Vita: assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni e assicurazioni aventi ad oggetto il rischio di morte, di invalidità permanente (anche in questo caso allegare quietanze e contratto oppure dichiarazione rilasciata dall’assicurazione della detraibilità del premio pagato);
dichiarazione dei redditi
  • Tasse Istruzione fino a Scuola Superiore: Ricevute versamento tasse iscrizione, contributi volontari e obbligatori, mensa, servizi integrati
  • Tasse Istruzione Università: Ricevute di versamento tasse iscrizione, tassa per test accesso e tasse per frequenza SSIS, master e specializzazioni
  • Spese Asilo Nido: Fattura o ricevuta attestante la spesa per frequenza di un asilo nido (pubblico o privato) o scuola d’infanzia per bambini fino a 3 anni sostenuta dai genitori
  • Attività Sportive dei figli tra 5 e 18 anni: Fattura o ricevuta di pagamento per iscrizioni o abbonamento ad associazioni sportive dilettantistiche, palestre, piscine o altri impianti sportivi.
  • Contributi Previdenziali: Ricevute di versamento: assicurazione casalinghe, riscatto laurea, contributi INPS, ecc.
  • Spese Adozione Internazionale: Dichiarazione delle spese sostenute per l’adozione di minori stranieri, emessa dall’ente autorizzato
  • Ricevute di versamento per erogazioni liberali ad associazioni sportive dilettantistiche, per erogazioni a vari enti, istituzioni o associazioni, a partiti politici ed enti religiosi;
  • Spese Veterinarie: ricevute per spese veterinarie
  • Spese Funebri: Fattura o ricevuta di pagamento
  • Assegni al Coniuge: Ricevute di versamento + sentenza di separazione + codice fiscale del coniuge;
  • Premi Pensione: ricevute di pagamento contributi alle forme pensionistiche complementari e/o individuali.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali