Ecobonus 2018: Novità sulla Pratica ENEA

| casa
ecobonus 2018

Investire sul miglioramento dell’efficienza energetica di casa tua o del tuo condominio fa bene all’ambiente, ma anche al tuo portafogli!

Ottime notizie per chi nel 2018 effettuerà interventi di miglioramento dell'efficienza energetica. Se hai intenzione di mettere mano a caldaia, sostituzione infissi, cappotto, valvole termostatiche & Co, questo articolo sull’ecobonus 2018 fa proprio al caso tuo.

Come abbiamo accennato nel nostro articolo sulle Novità, Incentivi e Detrazioni del Bonus Casa, anche per tutto il 2018 ci sarà l’Ecobonus, che permette di accedere a importanti agevolazioni fiscali per il miglioramento dell’efficienza energetica.

Ecobonus, bonus caldaia, detrazioni per il risparmio energetico. Tanti termini che vogliono dire solo una cosa: incentivi e bonus a chi svolge interventi di riqualificazione energetica di un edificio.

Ma procediamo con ordine, spiegando nel dettaglio che cos’è l’ecobonus 2018 per case e condomini.

Ecobonus 2018: le Detrazioni

ecobonus 2018

Le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2018 hanno riconfermato le detrazioni Irpef relative agli interventi di riqualificazione energetica, il cosiddetto Ecobonus 2018. Entrando nel dettaglio, le detrazioni previste dall’Ecobonus 2018 sono

al 65% l’aliquota per:

  • interventi di coibentazione dell’involucro opaco;
  • pompe di calore;
  • sistemi di building automation;
  • collettori solari per produzione di acqua calda;
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori ibridi, cioè costituiti da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro.

al 70% e al 75% le aliquote di detrazione per:

  • gli interventi di tipo condominiale

per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 con il limite di spesa di 40.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

Se l’edificio si trova in una zona sismica 1, 2 o 3 e gli interventi sono finalizzati anche alla riduzione del rischio sismico (passando così a una classe di rischio inferiore), la detrazione sale all’80%.

Si ha invece una riduzione dell’aliquota di detrazione dal 65% al 50% per:

  • interventi relativi alla sostituzione di finestre comprensive d’infissi;
  • schermature solari;
  • caldaie a biomassa;
  • caldaie a condensazione, che continuano ad essere ammesse purché abbiano un’efficienza media stagionale almeno pari a quella necessaria per appartenere alla classe A di prodotto prevista dal regolamento n.18/2013 (le caldaie a condensazione possono, tuttavia, accedere alle detrazioni del 65% se oltre ad essere in classe A sono dotate di sistemi di termoregolazione evoluti appartenenti alle classi V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02).

Ecobonus 2018: la Procedura

ecobonus 2018

Per accedere alle detrazioni per efficienza energetica, sarà necessario armarsi di tutta la documentazione relativa agli interventi che hai realizzato e iscriversi al sito Enea http://finanziaria2017.enea.it/. Una volta effettuata l’iscrizione sarà necessario compilare i campi e gli allegati relativi agli interventi che sono stati eseguiti.

Tra i documenti che ti verranno richiesti, sono ovviamente necessari i dati catastali dell’immobile, che trovi all’interno di una visura catastale.

Oltre ai dati catastali, fondamentale è anche l’Attestato di Prestazione Energetica (APE). L’Attestato di Prestazione Energetica è un documento redatto e rilasciato da un soggetto certificatore abilitato secondo la normativa vigente che attesta il consumo energetico a seguito degli interventi di riqualificazione energetica. Attenzione però. Online si possono trovare parecchi “professionisti” che offrono APE a prezzi stracciati e in 48 ore: concorrenza spietata, penserete! Purtroppo no: nonostante per legge il sopralluogo sia, a buon ragione, obbligatorio, molti professionisti offrono APE senza aver mai effettuato il sopralluogo, infrangendo così la legge. Assicurati quindi che il professionista a cui ti stai rivolgendo sia in possesso dei requisiti necessari, e abbia intenzione di effettuare almeno un sopralluogo.

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali