Bollo auto, PagoPa e Altre Novità Contro Evasione

| auto
bollo auto

PagoPA per i pagamenti del bollo auto, ma anche controlli incrociati per scovare chi non paga il bollo auto. 

Sono tante le novità Bollo Auto per il 2020, e tra queste si annovera anche un nuovo modo per pagare il bollo auto. È PagoPa, che sta per “Pago alla Pubblica Amministrazione”. I pagamenti alla Pubblica Amministrazione, proprio come il bollo auto, che si paga alla Regione, dovranno avvenire sul circuito PagoPa. La novità scatta dal 1° gennaio 2020.

PagoPA, spiega il governo sul portale ufficiale, “non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli ATM, i punti vendita SISAL, Lottomatica e Banca 5 e presso gli uffici postali”.

In realtà – come spiega Il Sole 24 Ore – “nella maggior parte dei casi era già così da quest’anno e ora si chiude il canale che le agenzie di pratiche auto conservavano tuttora per i pagamenti su veicoli intestati a residenti in altre regioni, inizialmente esclusi da PagoPA. Ora che in questo circuito sono stati integrati i pagamenti di questo tipo, non c’è più ragione di mantenere il canale alternativo”.

Bollo Auto Non Pagato? Arrivano i Controlli Incrociati

bollo auto

Ma c’è di più, ed è qui che gli evasori seriali del bollo auto dovrebbero porre molta attenzione! Se l’evasione del bollo auto è in Italia una pratica comune e utilizzata da migliaia di cittadini, tra cui molti ancora convinti che il bollo auto sia illegale, a breve la musica potrebbe cambiare.

Sempre all’interno della manovra di fine anno sono contenute delle nuove norme per contrastare l’evasione del bollo auto e andare a scovare con molta più rapidità e precisione rispetto al passato i “furbetti” che non pagano il bollo.

Le nuove norme consentono l’incrocio delle banche dati del Pubblico registro amministrativo (Pra) gestito dall’Aci (che contengono tutti i dati dei veicoli), con quelle delle Regioni (che riscuotono il bollo auto). Se fino ad ora sono state due banche dati distinte, ora i dati contenuti nei rispettivi archivi si potranno integrare così da verificare facilmente chi ha pagato il bollo auto e chi invece no. Questo metodo consente di acquisire i dati delle tasse automobilistiche al Pra “per assolvere transitoriamente alla funzione di integrazione e coordinamento dei relativi archivi”.

Insomma, tra queste novità e la raffica di accertamenti bollo auto prevista a dicembre, c’è poco da stare tranquilli per chi evade il bollo auto!

Se hai qualche bollo arretrato, ti consigliamo di metterti in regola e provvedere al pagamento. Non sei sicuro di aver pagato tutti i bolli? Controlla subito con una visura bolli, online, facile e veloce!

Altri articoli che potrebbero interessarti:


pratiche.it
Visure e Certificati Online
Richiedi Subito

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese consigli e guide gratuite sulle pratiche riguardanti auto, casa e lavoro.

Chi siamo

BurocraziaFacile.it è il sito d'informazione che ti aiuta a trovare soluzioni semplici e veloci alle pratiche di tutti i giorni con categorie dedicate al mondo della casa, dell'auto e del lavoro.

Le guide gratuite ti mostrano passo dopo passo le procedure per completare le tue pratiche e ottenere tutti i documenti necessari.

La sezione novità ti consente di rimanere aggiornato sulle ultime notizie, incentivi e scadenze della burocrazia.


Feed Rss

Dubbi o domande?

Scrivici un messaggio e ti risponderemo il prima possibile.

Privacy

Privacy Policy


Burocraziafacile.it
è un progetto di Script Media Group Ltd


90 Leinster Road
Rathmines Dublin 6
Vat IE​3458266BH

Note legali